Ryan Gosling: l’attore canadese dallo sguardo po’ malinconico è uno dei sex symbol più amati a livello internazionale

Ryan Gosling conquista tutti. Sex appeal da vendere e quegli occhi talvolta nostalgici che hanno conquistato completamente Hollywood

Ryan Gosling ed il suo fascino inimitabile. L’attore canadese, arrivato da pochissimo all’importante  traguardo dei quarant’anni, è considerato senza ombra di dubbio, uno dei sex-symbol più amati e desiderati di Hollywood. Ryan, di origine canadese, è celebre per il suo sguardo talvolta malinconico e nostalgico. Ma nella realtà dei fatti è contentissimo al fianco di Eva Mendes, sua compagna di vita. L’attore e regista è molto riservato e mantiene talora la sua vita privata molto intima, come dimostra la relazione con la bellissima ( e anch’ella attrice) Eva Mendes; la quale gli ha dato anche due splendide bambine, Esmeralda e Amada.

BLACK AND WHITE VERSION
Canadian actor Ryan Gosling poses as he arrives for the screening of the film “Lost River” at the 67th edition of the Cannes Film Festival in Cannes, southern France, on May 20, 2014. AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Ryan Gosling piace proprio a tutti, ma ha un unico grande amore: Eva Mendes

Ryan Gosling viene definito “il divo più taciturno di Hollywood” nonostante sia un attore dotato di un grande talento, puro e innato. Una delle sue peculiarità, che lo contraddistinguono sul grande schermo dagli altri attori è la sua versatilità spiccata con la quale interpreta ruoli differenti. Capace di passare dal musical La La Land (vincitore di sei Premi Oscar) ai film più violenti e iper-realisti come ad esempio Nicolas Winding Refn. Realtà consolidata ed indiscussa è che il canadese più famoso di Hollywood detiene la nomina di uno dei sex symbol più desiderati di Hollywood. Anche se il suo unico amore, che le ha rubato il cuore è proprio lei: Eva Mendes. Lei stessa di recente ha confessato: «solo quando mi sono innamorata di Ryan ho sentito il desiderio di diventare madre». Ragazzino problematico, bullizzato dai coetanei, Ryan Gosling inizia la sua carriera da attore giovanissimo. A soli 13 anni diventa una baby star del piccolo schermo. Il programma per ragazzi dal titolo Mickey Mouse Club è ovviamente targato Disney. Dove teenager scatenati, cantano, ballano e presentano ospiti musicali. Non solo il giovane Ryan. In questo memorabile contesto erano presenti, seppur anch’essi giovanissimi: Justin Timberlake, Britney Spears e Christina Aguilera.

BEVERLY HILLS, CA – SEPTEMBER 27: Actor Ryan Gosling attends the Premiere of Columbia Pictures’ “The Ides Of March” held at the Academy of Motion Picture Arts and Sciences’ Samuel Goldwyn Theatre on September 27, 2011 in Beverly Hills, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

L’attore canadese e il suo innato talento: particolarmente dotato nel ballo

Ryan è sempre stato particolarmente dotato nel ballo, come lo dimostra anche la pellicola dello straordinario successo La La Land. Dove è sia cantante che ballerino. Oltre la recitazione, infatti, riesce a far emergere la sua poliedrica e versatile personalità artistica. Tra le sue collaborazioni più importanti ricordiamo: il suo film più famoso, La La Land, Blade Runner 2049, il suo secondo film per incassi, ed infine il film che lo fece diventare famoso, Le pagine della nostra vita, ambientato negli anni Quaranta.

Il caso Thomas Crawford con Anthony Hopkins, La grande scommessa, nella commedia d’azione The Nice Guys, First Man – Il primo uomo. Tempo fa ha dichiarato: «Cerco di non farne troppi, perché sono il primo ad annoiarmi di me, e immagino che possa essere lo stesso per gli altri » Ryan Gosling è nato a London, in Ontario, nel sud-est del Canada.  Da giovanissimo è stato vittima di bullismo da parte di alcuni coetanei e proprio per questa importante ragione continuò a studiare da casa, con la madre. Ad appena 20 anni, grazie ad una determinazione e costanza invidiabili, nel 2000 appare con il suo primo film d’esordio «Il sapore della vittoria». Da questo momento in poi, l’inizio di una carriera in ascesa e dorata e un susseguirsi di successi internazionali.

Perchè Ryan Gosling è inimitabile? Il fascino del “bel tenebroso” e riservato

Di quel periodo difficile Ryan Gosling dichiarò: «Potevo svegliarmi, guardare Il pianeta delle scimmie al mattino e poi nel pomeriggio disegnare, mentre intanto imparavo qualcosa su una storica battaglia. Mi sentivo come se avessi capito che era possibile fare ogni altra cosa in un altro modo». Della scuola disse: «Non ricordavo quello che dicevano i professori, era come se per gli altri fosse facile e per me molto difficile, non faceva bene alla mia autostima». Ad oggi, l’attore di origine canadese, può dirsi soddisfatto di aver vinto la sua battaglia più grande (non per niente il suo primo film d’esordio si intitola “Il sapore della vittoria”). Un importante riscatto nei confronti della vita stessa e di tutte le dolorose sofferenze vissute durante l’adolescenza. Il suo fascino inimitabile, infatti, e che l’ha reso famoso a livello internazionale si contraddistingue per essere riservato, ombroso, con lo sguardo sempre leggermente nostalgico. Ryan Gosling è il perfetto connubio tra il bravo ragazzo autentico e genuino e il divo ammaliante e seducente, geloso (più che mai) della sua privacy. Da sempre fedele per natura, è capace di amare completamente una donna, senza riserve o distrazioni: è stato ex fidanzato di splendide attrici quali: Sandra Bullock, prima, Rachel McAdams, dopo.

Il futuro: un classico horror anni ’40 dal titolo Wolfman

Ryan Gosling è fermo da un paio d’anni come attore. I prossimi progetti cinematografici sono ancora incompiuti a causa della pandemia. Sappiamo di per certo che l’attore canadese stia lavorando al remake di un classico horror anni ’40, Wolfman – diretto da James Whale nel 1941. Il soggetto del film pare sia stato scritto dallo stesso Ryan; mentre la produzione sembra sia in mano alla Blumhouse di Jordan Peele. Staremo a vedere!

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Consigli per scegliere la prima sigaretta elettronica

Elisabetta II: la regina più famosa di sempre si prepara a festeggiare 70 anni di regno