Rubino Stone Line: il parere dell’esperto

La dottoressa Caterina Barbero specializzata in chirurgia plastica ricostruttiva ha provato personalmente la crema e l’ha trovata straordinaria

La nuovissima rivelazione in campo cosmetologico per prevenire, cancellare piccole e grandi rughe che compaiono vuoi per l’età che avanza vuoi per l’eccessiva esposizione ai raggi solari o alle lampade abbronzanti si chiama Rubino Stone Line, dalla preziosa formula con polvere di rubino.

L’azione idratante e rigenerante della crema dona turgore, levigatezza e luce al volto. Lo conferma la Dottoressa Caterina Barbero specializzata in chirurgia plastica ricostruttiva, che l’ha testata personalmente per trenta giorni applicandola su viso, collo e decolté sera e mattina, ottenendo risultati sorprendenti e trovandola inoltre come un’ottima base per il trucco.

Ma quali sono i principi attivi che rendono Rubino Stone Line tanto speciale?

Il primo è Hematite che stimola la produzione delle prolylhydroxylase: aiuta la pelle a riattivare la sintesi del pro-collagene, migliora e tonifica l’elasticità di tessuti anche maturi e porta a creare un “ispessimento” del tessuto epidermico che va a colmare eventuali rughe.

Seguono il Dimethylmethoxy Chromanol molecola innovativa capace di bloccare l’azione di “invecchiamento” causato dall’inquinamento e il palmitoyl tripeptide-5, glycerine che riducono le rughe di varia entità, da quelle più piccole alle più profonde.

Infine, non ultima per importanza, la polvere di rubino che accentua la luminosità della pelle, donandole un aspetto giovane e vitale.

http://www.rubinocosmetics.com/

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Aeffe da luglio in borsa

Pink Para: parapendio in rosa