Luxgallery > Tempo Libero > Sport > Equitazione > Royal Ascot 2014, i look più belli

Royal Ascot 2014, i look più belli

Come al solito, vince The Queen

Dai cavalli al tennis.

In attesa di Wimbledon, dal 17 al 21 giugno il Regno Unito ha ospitato l’altro evento sportivo cult dell’estate inglese: il Royal Ascot, il torneo ippico tra i più importanti al mondo.

Le cinque intense giornate di gare, con sei corse a giornata, hanno tenuto gli occhi degli inglesi incollati sulla pista, ma non solo.

Dando un’occhiata alla competizione, giovedì 19 è stata la volta della Gold Cup, gara di gruppo 1 riservata ai cavalli sopra i 4 anni, a cui partecipava anche il purosangue della Regina Elisabetta II, Estimate, vincitore lo scorso anno ed uno dei favoriti; in un avvincente finale di gara, però, è stato Leading Light a trionfare.

L’ultima gara di gruppo 1 del Royal Ascot, invece, è stata la Diamond Jubilee Stakes, per cavalli dai tre anni in su; anche se la sua origine è antica, la gara ha cambiato recentemente nome per essere dedicata al Giubileo di diamante di The Queen. A vincere è stato Slade Power, seguito da Due Diligence e Aljamaaheer.

Il Royal Ascot, però, è un appuntamento forse più glamour e trendy che sportivo.

Tradizione, infatti, è la “sfilata” di outfit bon ton per onorare lo storico e prestigioso evento e di cappelli alla My Fair Lady, dai più raffinati in pieno stile high society a quelli più stravaganti, tra fiori, piume, pizzo e nastri.

Tra gli ospiti, come di consueto, Her Majesty, che da tradizione ha raggiunto l’ippodromo in carrozza accompagnata dal marito o da altri membri della royal family, come i figli Andrea, Carlo e Anna, la nuora Camilla o i nipoti, Harry, Eugenie e Beatrice.

Multicolor i look di Sua Maestà, che il primo giorno ha sfoggiato un ensamble blu di Stewart Parvin e un cappello di Rachel Trevor Morgan.

Per il secondo giorno, Elisabetta ha optato per un abito floreale con un soprabito elegante color crema della sua designer di fiducia Angela Kelly: turchese, fucsia e rosa salmone per le sue altre apparizioni al torneo.

Ecco nella gallery, le mise più eleganti o curiose, improponibili o colorate, tra cui il vestito rosa di pizzo abbinato ad un cappello di Philip Treacy sfoggiato da Elizabeth Hurley.