Ronaldo Pallone d’oro 2013

Messi cede lo scettro e sceglie ancora un outfit Dolce&Gabbana
Niente cinquina per Leo Messi, il campione argentino che per quattro anni consecutivi ha potuto stringere tra le mani l’ambito Pallone d’oro.

E’ stato l’eterno rivale Cristiano Ronaldo a ritirare a Zurigo il prestigioso premio, assegnato dalla rivista sportiva francese France Football al giocatore che più si è distinto negli ultimi 12 mesi.

Nessuno ha segnato più gol di CR7 nel 2013: 69 reti (38 in Liga, 15 in Champions e 6 in Coppa del Re) che lo incoronano il più prolifico goleador continentale.

Il nuovo re del calcio, nonostante la nomea di vero duro, non è riuscito a trattenere l’emozione e si è lasciato andare a un pianto commosso durante la premiazione di ieri sera, a cui hanno partecipato anche la bellissima fidanzata Irina Shayk, in abito corto in pizzo di Dolce&Gabbana, e il figlio Cristiano junior. Il fuoriclasse di Madera ha sfoggiato per l’occasione un completo DSquared2.

Cristiano Ronaldo, Irina Shayk e il figlio Cristiano junior

Lionel Messi e Franck Ribery si devono accontentare del secondo e terzo posto del podio.
Se l’anno scorso la Pulce aveva optato per un tuxedo Dolce&Gabbana a pois, quest’anno scommette ancora una volta su uno smoking della griffe italiana, ma total red, postato anche sulla sua pagina Facebook.

Abito  Dolce&Gabbana postato da Messi

Tra le donne, il Pallone d’oro va a un portiere, la tedesca 35enne Nadine Angerer, che dedica il trofeo alla sua compagna.

Quella di ieri è stata anche la notte di Jupp Heyckes, l’allenatore più bravo dell’anno, di Zlatan Ibrahimovic, l’autore del gol è più bello del 2013, e di un commosso Pelè, premiato con il Pallone d’oro alla carriera.

Cerimonia Pallone d’oro 2013

Written by Chiara

Poltrona Frau, promossa in borsa

Mode à Paris Uomo calendario gennaio 2014