Roma capitale dell’arte contemporanea

Nuove gallerie d’arte e conferme nella primavera della città con i dieci anni della Casa di Goethe, la nascita dello Spazio Anticoli-Gazebo e di una nuova area all’ex Mattatoio
Roma si conferma sempre di più come città di arte contemporanea. Questa primavera fioccano gli appuntamenti e le rassegne, nonché le inaugurazioni di nuovi spazi.
Festeggia il suo decimo anniversario la Casa di Goethe, l’unico museo tedesco all’estero, importante punto di incontro delle culture tedesca e italiana nella capitale. Accanto alla mostra permanente su Goethe, è stata inauguurata la mostra dei disegni di Max Beckmann (1884–1950) per il Faust di Goethe.

A pochi passi da Piazza di Spagna è stato aperto lo Spazio Anticoli-Gazebo, che si ripropone di creare un polo culturale capace di ospitare anche eventi multimediali, in grado si rispondere alle più moderne esigenze dell’espressione contemporanea. Lo storico negozio “Anticoli al Gambero”, nato nel 1945, si rinnova e decide di investire nella cultura, ristrutturando completamente i propri spazi e creando al suo interno un ampio luogo espositivo da dedicare esclusivamente ad eventi artistici e culturali e si è presentato con la mostra Immaginari visivi. Dalla simbologia medievale al mito moderno di New York.

Il complesso dell’ex-Mattatoio, inoltre, ha inaugurato il secondo padiglione: il centro espositivo assume una configurazione definitiva, che ne fa uno spazio nodale nel panorama artistico romano. Per questa inaugurazione, il Macro ha programmato un evento che avvia un’importante collaborazione internazionale fra tre realtà che in questi anni si sono distinte per l’attenzione verso le sperimentazioni e le più avanzate ricerche in campo artistico: lo stesso Macro Mattatoio, il PS1 Contemporary Art Center di New York e il Kunst-Werke Institute for Contemporary Art di Berlino, che presentano la collettiva Into me, out of me, con circa centoventi artisti tra i più importanti del panorama internazionale, che esplorano la dimensione interna ed esterna del corpo umano.

Max Beckmann – Disegni per il Faust di Goethe
Dal 3 maggio al 1 luglio 2007
Casa Di Goethe

Via del Corso 18 – Roma
Tel: 0632650412
[email protected]
www.casadigoethe.it

Immaginari visivi. Dalla simbologia medievale al mito moderno di New York
Dal 20 aprile al 5 maggio 2007
Spazio Anticoli-Gazebo
Via del Gambero 36 (Piazza di Spagna) – Roma
Orari: mart – sab 10.00-19.00 / lun 15.00-19.00/ dom chiuso
Ingresso gratuito
Tel: 3498761054
[email protected]

Mattatoio
Piazza Orazio Giustiniani – Roma
Orari: dalle 16 alle 24
Ingresso: gratuito
Tel: 06671070400
[email protected]
www.macro.roma.museum/

Avatar

Written by Redazione

Aldo Coppola: nuovo salone a Voghera

Porca vacca: una nuova idea di osteria