Milano Moda Donna: i sentimenti di Rocco Barocco

Dichiarazione all’eleganza

Uno stile che viene da dentro, che si riflette non solo nell’abito, ma nel modo di muoversi comportarsi e parlare.

L’autunno inverno 07-08 firmato Rocco Barocco, per Milano Moda Donna, rivisita il cinema anni 40 e lo racconta interpretandolo in chiave moderna.

Una femminilità severa e raffinata espressa da uno stile un pò orientale e un pò coloniale e dettata da tessuti fortuny.

Stampe, intarsi, ricami monocromatici, laccature, tutto è illuminato da dettagli in bronzo, piombo e acciaio.

Gli abiti, come gli accessori sono beige e neri, tinte unite o variegati, lucidi o opachi, ma pur sempre capaci di riflettere le sfumature della luce.

Tagli che non comprimono, anzi accompagnano e si modellano sul corpo esaltandone la linea e accompagnandolo nel movimento, come, ad esempio, i pantaloni, di raso e a sigaretta, ma quasi drappeggiati sui fianchi. Le gonne sono abbiante a top o a pullover scollati, sensuali, ma mai spudorati. I cappotti sono in crep di lana, un pò cinesi un pò decò.

Le proposte da sera sono riassunte da smoking inediti o da abiti in georgette, intarsiati e ricamanti.

Quello a cui Rocco Barocco non rinuncia è il gioco continuo e inaspettato con gli equilibri e le lunghezze. Le giacche possono quindi essere corte in vita o lunghe tre quarti.

Decollettè di paillettes a tacco alto o polacchine nero e oro. Vernice o breschwanz per borse in pelle drappeggiate.

Il dettaglio è accessorio e firma lo stile da ‘Indocine’ o da ‘L’amante’.

Avatar

Written by Redazione

Toyota Hybrid X e Toyota FT-HS

Green Park Resort di Tirrenia