RMK Marine, yacht di lusso di 45,3 metri

ll restyling di MY Keyla

Si allunga la lista degli yacht di lusso che si preparano a sfrecciare in mare in vista delle vacanze estive 2013.

RMK Marine, parte del Koç Group Companies con base in Turchia, ha da poco annunciato il lancio e la consegna di MY Keyla (ex Chevy Toy e Stanley Z) dopo un’operazione di “major refitting” di oltre un anno.

Keyla é un motoryacht di 45,3 metri costruito da Trinity Yachts, con scafo dislocante in alluminio come la sovrastruttura e due motori MTU/DDC 16V2000, per un totale di 3,600HP (2,685 kW).

RMK Marine e lo studio Hot Lab – Yacht&Design di Milano, in perfetta sinergia, hanno sviluppato il processo di refitting dopo una serie d’importanti input da parte dell’Armatore e della sua famiglia, appassionata di fotografia d’autore, d’arte e di collezionismo di pezzi fossili.

Tra i cambiamenti più evidenti l’allungamento di oltre 2 metri – che ha visto la completa revisione di motori, assi e delle eliche – la sostituzione dei generatori e di numerosi altri impianti. Tra questi quello elettrico è stato totalmente aggiornato e realizzato per essere compatibile sia con le necessità tipicamente europea a 220 V sia con quelle statunitensi a 110 V.

Le tre cabine prodiere sono state ridisegnate nella compartimentazione per ottenere maggiore spazio per l’area lavanderia, mentre nell’area poppiera è stata aggiornata la cabina per l’ufficiale di macchina.

Hot Lab ha ri-progettato anche la galley, il salone principale e la plancia. La cucina ha subito un restyling senza cambiamenti in termini di layout, ma sono state apportate importanti migliorie per ciò che riguarda le attrezzature. La timoneria è stata oggetto di un rinnovamento estetico ma non sono state apportate modifiche agli impianti e all’elettronica presente in origine.

Il lower deck è dedicato agli ospiti e prevede un totale di 8 posti letto divisi in 4 cabine, delle quali 2 VIP a poppa e 2 doppie con un ulteriore letto a pullman verso prora, tutte dotate di bagni dedicati e cabine armadio di ampie dimensioni come richiesto dall’Armatore.

All’esterno invece, è stata realizzata una nuova zona dining con enorme tavolo tondo per 14 persone a cui si possono aggiungere altri 2 tavoli da 4 persone ciascuno, che da coffee table si possono intelligentemente trasformare in tavoli da pranzo.

Altro importante elemento di stile che è stato sviluppato con particolare attenzione riguarda l’impianto di illuminotecnica, basato ora sull’impiego di LED a luce indiretta in tutto lo yacht.

E per finire un cambio di look anche per la colorazione esterna di MY Keyla che passa dal bianco all’Awlgrip Kingston Grey.

MY Keyla, uno yacht che non passerà inosservato anche nei marina più affollati.

MY Keyla

Written by Chiara

Umbria Jazz 2013, dove dormire

Milano Moda Uomo PE 2014, martedì