Ristorante Onice: l’Olimpo del gusto a Firenze

Il Lounge Bar & Restaurant del Relais & Chateaux Villa la Vedetta ha saputo conquistare in poco tempo l’interesse dei più autorevoli critici gastronomici nazionali ed internazionali

Villa in stile neoclassico sulle colline di Firenze, proprio accanto a piazzale Michelangelo, con una splendida vista sulla città, il Relais & Chateaux Villa la Vedetta oltre ad offrire agli ospiti camere dagli arredi curati nei minimi particolari, un’ampia terrazza panoramica, un grande giardino, una piscina all’aperto con jacuzzi per venti persone, ha al suo interno il Lounge Bar & Restaurant Onice, che ha saputo conquistare in poco tempo l’interesse dei più autorevoli critici gastronomici nazionali ed internazionali.

Nato nel 2003, propone una cucina gourmet e creativa che rinnova con ingredienti internazionali le specialità della tradizione toscana in un ambiente sofisticato e chic. Sotto la volta a botte, sedie e divanetti imbottiti di raso circondano tavolini in cristallo e coccodrillo, nelle tonalità grigio, avorio e crema con tocchi rosso ciliegia. Il bar ha un suo spazio dedicato, dove spicca un bancone di onice color miele chiarissimo su base trasparente illuminata dall’interno, che aggetta al centro creando uno spazio ideale per favorire l’incontro e la socializzazione fra gli ospiti. La dimensione di luce è accentuata dalle mensole trasparenti per le bottiglie. Non manca un intrigante sottofondo di musica lounge.

Lo Chef Massimiliano Blasone si rivela vincente per l’ottima preparazione tecnica, le soluzioni elaborate ma equilibrate e l’effetto scenico delle presentazioni, oltre che per il menù a completa rotazione stagionale. Una combinazione di stili e gusti tra Nord e Sud, Europa e Nuovo Mondo, e un impiego sapiente delle spezie, che non coprono, ma esaltano il sapore italiano della sua cucina, dando vita a una cucina innovativa e insieme tradizionale impreziosita da presentazioni ad effetto.

Ecco tra i piatti il Caldo e Freddo di Astice, al vapore con pressatine di melanzane e succo di peperoni, mollicata di pane e schiuma al basilico, l’Agnolotto di patate ripieno di fiori di zucca, fava secca e canestrelli, il Piccolo timballo di riso con uva e porcini, gamberi rossi profumati al lime, carpaccio di nervetti di vitello tiepidi.
Fra le proposte di carne spicca la variazione di Vitello: Filetto steccato alla vaniglia di Tahiti e foie-gras di anatra e Millefoglie di Guancetta di vitello brasata e avocado, tempurina di ostrica ed ovoli con jus di lenticchia. In alternativa il Manzo Piemontese (La Granda) con controfiletto alla griglia con riccioli di lardo di Colonnata e verdurine di stagione caramellate, schiacciatine di pan brioche con carciofini, stracotto di pancetta, composta di rabarbaro e jus al vino rosso.

Onice offre periodicamente agli ospiti ed ai residenti di Firenze moltissime occasioni per gustare la sua cucina, come i menù degustazione stagionali e a tema, i menù per eventi speciali o l’aperitivo al bar della piscina durante la stagione estiva. L’ambiente interno ed il giardino sono il posto ideale per festeggiare un avvenimento o una ricorrenza privati.

Massimiliano Blasone
Ha trentadue anni ed ha passato gran parte della sua vita in cucina, Massimiliano Blasone, appassionato creatore e innovatore della tradizione italiana, ora alla guida del ristorante Onice di Villa la Vedetta appartenente alla catena Concerto Fine Italian Hotels.
Il suo curriculum già di tutto rispetto vanta incarichi di prestigio in Italia, in Europa ed oltreoceano: tra le tappe più significative, senza dubbio l’esperienza in Germania sotto l’egida del celeberrimo Heinz Beck prima e di Heinz Winkler poi.
Il suo percorso professionale prosegue in Italia a Palazzo Sasso a Ravello, a Il Duomo di Ragusa Ibla, dove ha la fortuna di lavorare al fianco di Ciccio Sultano, e a La Pergola del Cavalieri Hilton di Roma. In Italia torna dopo un lungo periodo di lavoro negli Stati Uniti – in California e a Las Vegas – e a St Maarten nelle Antille Olandesi, per dedicarsi alla sua grande passione di un tempo, il cioccolato. Entra così a far parte della brigata di Onice Lounge&Restaurant in qualità di Executive Sous Chef contribuendo a ideare e realizzare le raffinate proposte che hanno stupito e conquistato i palati più esigenti di clienti e critici.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Milano Moda Donna: Byblos torna agli Anni ’70

Milano Moda Donna: poesia sulla passerella di Luisa Beccaria