Richard Mille sceglie l’Italia

Sarà prodotto in soli dieci esemplari l’RM 010 All Gray dedicato in esclusiva al mercato italiano

Considerato da molti come un settore dove la tradizione e la classicità, almeno ad alti livelli, la fanno da padrone, in realtà l’orologeria da sempre ha offerto a inventori geniali e designer innovativi un terreno dove realizzare al meglio le proprie idee. Ha rotto con la tradizione Rolex quando ha permesso a tutti di indossare un orologio automatico impermeabile, ha sconfitto i luoghi comuni Audemars Piguet quando ha scelto l’acciaio per dare vita al suo sportivo di maggior successo… Allo stesso modo ha cambiato la maniera stessa di pensare l’orologio ad altissima tecnologia la Richard Mille.

Figlia del ventunesimo secolo – i suoi natali infatti risalgono solamente al 2001 – grazie al genio comunicativo del suo proprietario, monsieur Richard Mille appunto, e all’innato senso della meccanica di Giulio Papi, il creatore dei suoi movimenti, ha saputo scrivere dal nulla quello che oggi è per molti il “filone” costruttivo più interessante e redditizio: casse tecnologiche, materiali d’avanguardia, assenza di quadrante, movimenti speciali, grafiche essenziali ma aggressive.

Il suo pubblico d’elezione sono le “nuove generazioni orologiere“, cresciute all’ombra dei super-complicati e in grado di apprezzare e pagare la novità e l’esclusività, sia meccanica che stilistica. Mercati d’elezione dei Richard Mille sono quelli più maturi: gli Stati Uniti, il Giappone e, naturalmente, l’Italia. Non è un caso che proprio al nostro Paese sia dedicato un modello esclusivo e personalizzato della collezione in titanio, l’RM 010 All Gray in edizione limitata a soli 10 pezzi.

Il suo cuore è un sofisticato movimento automatico scheletrato, con due bariletti, rotore a geometria variabile in titanio e oro bianco, con 55 ore di autonomia di marcia. La sua cassa tonneau, dalle dimensioni importanti e con curvatura anatomica, è costituita da tre parti unite da 12 viti tipo Spline in titanio. Come gli altri orologi della serie, presentata a Parigi la scorsa primavera, anche l’RM 010 All Gray possiede una platina in nanofibra di carbonio dotata di un rivestimento speciale in PVD grigio, combinata con una cassa in titanio microbillé. La corona, sempre in titanio, presenta il caratteristico anello in Alcryn in colore rosso, esclusivamente per questa particolare e unica edizione tutta “italiana”. Dal vetro zaffiro, curvato e antiriflesso come il fondello, è possibile osservare il quadrante sempre in vetro zaffiro, con i caratteristici numeri arabi serigrafati in bianco, i cabochon applicati e luminescenti sul primo rehaut con minuteria serigrafata per elettroerosione e il secondo rehaut in fibra di carbonio, ancora, esclusivamente, rosso. Anche le lancette, con inserto luminescente, presentano la punta rossa.

Un’ultima annotazione: il solo orologio che nel 2009 Richard Mille produrrà in serie speciale, sarà proprio questo RM 010 All Gray dedicato al mercato italiano. Ai collezionisti l’opportunità di prendere al volo un’occasione unica.

Paolo Gobbi

Avatar

Written by Francesca

La magia della moda

Polo, l’Open de France 2009