Riccardo Tisci veste l’Opéra di Parigi

Per BoleroLouboutin è stato il “guest creator” dello spettacolo “Feu” del Crazy Horse, Valentino Garavani ha realizzato alcuni costumi di scena del prestigioso balletto di New York, mentre Rodarte ha vestito l’intero cast del “Don Giovanni” di Mozart al Teatro dell’Opera di Los Angeles.

Il talentuoso Riccardo Tisci non poteva di certo stare a guardare.

Il direttore creativo di Givenchy realizzerà i costumi del corpo di ballo dell’Opéra di Parigi, seguendo le orme di Christian Lacroix che in passato collaborò con la rinomata istituzione.

In particolare il designer si occuperà degli abiti per la produzione operistica “Bolero”, che debutterà il prossimo 2 maggio al Grand Palais Garnier.

Le scenografie e l’intero set saranno invece progettati dall’artista serba, e grande amica dello stesso Tisci, Marina Abramovic.

Con la coreografia di Sidi Larbi Cherkaoui e Damien Jalet, il balletto è basato sul celebre brano musicale di Maurice Ravel, commissionato negli anni Venti per l’etoile russa Ida Rubinstein.

I dettagli sui costumi di Tisci per il Ballet de l’Opéra de Paris ancora non si conoscono, ma si dice che siano molto ricamati e fedeli al suo stile.

Si tratta della prima incursione dello stilista italiano nel mondo della musica classica dopo diverse collaborazioni con artisti internazionali del panorama moderno come come Jay-Z e Kanye West per il loro “Watch the Throne Tour”, Jovanotti per il video “La notte dei desideri”, Madonna per la sua esibizione al Super Bowl 2012 e Rihanna.

Riccardo Tisci e Maria Abramovic

Written by Monica

Terme di Saturnia Spa & Golf Resort

Apre la prima galleria fotografica on line d’Italia