Il restyling di lusso del Baglioni Hotel Carlton

Inaugurati il nuovo Caffè Baglioni e la Suite Montenapoleone

Milano – È tempo di restyling per il cinque stelle lusso di Milano che sorge nel celebre quadrilatero della moda: il Jumbo Group ha presentato ai suoi illustri ospiti la nuova Montenapoleone Terrace Suite, firmata dall’architetto e direttore creativo del gruppo Livio Ballabio. Punta di diamante del Baglioni Hotel Carlton, la Top suite è stata pensata per fondere insieme lusso ai massimi livelli, eleganza e raffinatezza in uno stile definito dal suo stesso ideatore “contemporaneo, fresco e luminoso”.

In linea con una metropoli sempre più proiettata al futuro, leader indiscussa della finanza e della moda italiana, il nuovo spazio intende proporre ai molti viaggiatori che spendono qualche giorno in città per affari o per una piacevole vacanza un mix di ospitalità e design, scegliendo i colori del beige, verde oliva e tocchi dorati. Chi saprà guardarsi attorno con attenzione per apprezzare l’appartamento principale scoprirà, inoltre, pezzi caratterizzati da marmi pregiati come l’onice nuvolato e cristallo, mentre la vicina e collegata junior suite porta il brand di Gianfranco Ferré Home.

D’altra parte, non è la prima volta che la collezione Baglioni Hotels and Resorts, nel suo cinque stelle Leading Hotels of the World milanese, si trova ad eleggere proprio Ferré quale protagonista del suo stile di interior design, avendo di recente inaugurato il nuovo Caffè Baglioni che ne ospita la collezione. In questo caso, però, il gusto retrò degli anni ’50 si fa notare attraverso l’illuminazione e il velluto fiorato, giocando con le tonalità più decise del nero, azzurro e grigio.

Il nuovo allestimento è stato presentato con un evento esclusivo in occasione della Fall Design Week 2018 con Marie Claire Maison e sarà attivo fino al Salone del Mobile 2019. Per suggellare questo nuovo sodalizio è anche stato inventato un cocktail dal carattere tutto maschile, il Ferrè Martini, a base di St-Germain, Gin Marconi, lime e Cointreau, offerto come benvenuto ai clienti della nuova Montenapoleone Terrace Suite. Non si tratta, tuttavia, dell’unica delizia che troverete in albergo: la mattina il Caffè e la sua terrazza si riempiono dei profumi dei croissant appena sfornati, pain au chocolat, torte fatte in casa, Cheesechake, golosità salate e un angolo appositamente allestito per la gastronomia orientale.

Come però è facile immaginare, esistono altri ambienti dedicati alla cucina italiana d’eccellenza e al relax, grazie alla presenza della magnifica Spiga 8 Spa. E se ancora non doveste essere convinti che una visita a Milano soggiornando al Baglioni Hotel Carlton sia il modo migliore per terminare il 2018 e iniziare il 2019 in arrivo, vi segnaliamo alcune esperienze straordinarie che sarà possibile sperimentare in accordo con la concierge: la celebrazione di Leonardo da Vinci attraverso un tour guidato di tre ore comprensivo della visita al Cenacolo e alla Pinacoteca Ambrosiana, un concerto al Teatro alla Scala, una degustazione di vini nelle vicine Langhe, la visita ai giardini e alle ville private milanesi e ovviamente l’immancabile giornata riservata a moda e fashion accompagnati da un esperto personal shopper. La Baglioni Collections vi aspetta con il suo vero lifestyle italiano!

Informazioni utili:

Baglioni Hotel Carlton
Via Senato, 5
20121 Milano, Italy
(Private entrance from Via della Spiga, 8)
Tel: +39 02 77077
Web: www.baglionihotels.com/branches/baglioni-hotel-carlton-milan
Mail: reservations.carltonmilano@baglionihotels.com

Chiara Giacobelli

Scritto da Chiara Giacobelli

Chiara Giacobelli è una scrittrice e una giornalista, il cui blog su Luxgallery è dedicato alle eccellenze di vario genere in Italia e non solo: turismo, enogastronomia, eventi, artigianato, personaggi celebri ecc.

Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dal 2006, nel 2011 ha esordito ufficialmente come scrittrice con il libro "101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita" (Newton Compton Editori); sempre per la Newton Compton ha scritto "1001 monasteri e santuari in Italia da visitare almeno una volta nella vita" e "Forse non tutti sanno che nelle Marche...", entrambi libri di successo con migliaia di copie vendute e varie ristampe con un taglio a metà tra turismo, storia e narrativa.
Nel 2016 è arrivato in libreria l'apprezzato romanzo d'esordio "Un disastro chiamato amore" edito dal gruppo Fanucci (Leggereditore), entrato nei bestseller della narrativa italiana al femminile e uscito di recente in edizione pocket. L'ultima guida scritta è invece "101 cose da fare in Veneto almeno una volta nella vita".
Tiene un blog culturale sull'Huffington Post e scrive per varie testate, tra cui Bell'Italia, Affari Italiani, NonSoloCinema, In Viaggio e altre.
Il suo sito è www.chiaragiacobelli.com, ma potete seguirla anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Diletta Leotta Instagram: auguri di Natale insieme al fidanzato, ecco la foto di coppia

Valentina Dallari confessione choc: «Credevo di non arrivarci a questo Natale!»