Raul Bova visibilmente dimagrito sul red carpet della festa del cinema di Roma: “Ero ingrassato 20 kg”

“Ero ingrassato 20 kg. Ho perso i genitori e il lavoro non andava”. Così Raul Bova ha spiegato il suo visibile dimagrimento in occasione della festa del cinema di Roma

Raul Bova è da sempre uno dei volti più iconici dello showbiz italiano. Un attore protagonista di moltissime serie tv di successo. Il suo volto gli ha permesso di entrare a pieno titolo tra i sex symbol  più rappresentativi del cinema italiano e internazionale. “Sotto il sole della Toscana” (2002) è la pellicola che lo incorona uno tra gli attori italiani più richiesti anche negli USA. Raoul Bova si è presentato sul red carpet della festa del cinema di Roma molto dimagrito. Al contempo ha rassicurato il suo pubblico: “Mi alleno tutti i giorni, sono pieno di energia”. E ha spiegato il suo cambiamento fisico con la voglia di rimettersi in forma dopo un periodo di sofferenze che lo aveva portato a prendere peso: “Ho perso entrambi i genitori, ho avuto un incidente a una gamba e il lavoro non andava”.

Raul Bova visibilmente dimagrito rassicura i suoi fan: “Mi alleno tutti i giorni, sono pieno di energia”

“Avevo perso mamma e papà a distanza di appena un anno e mezzo. Il lavoro non andava troppo bene perché stavo male: mi ero rotto una gamba e tra cure e fermo forzato ero ingrassato di 20 chili. Ho detto basta”. I chili persi quindi non sarebbero un segno di malessere, ma anzi di salute finalmente ritrovata, anche se c’è chi tra i fan è pronto a dire che lo preferiva un po’ più tonico: “Mi alleno tutti i giorni, vado a nuotare alle 5 del mattino e alle 7 sono sul set felice e pieno di energia”. Così ha esordito Raul Bova, un “nuovo Raul” pronto a calcare le scene più energico che mai. Una serenità e pace ritrovata, nonostante il passato periodo difficile e il viso asciutto e più scarno, che ha fatto preoccupare i suoi fan. Sicuramente è stato un calo fisico improvviso, talvolta doloroso, che gli ha donato però una nuova forza. Protagonista del cortometraggio “Calabria, terra mia”, scritto e diretto da Silvio Muccino, era in dolce compagnia della sua inseparabile moglie Rocio Munoz Morales, coprotagonista del corto, che ha pubblicato sul suo profilo Instagram gli scatti insieme al suo Raul sul tappeto rosso in occasione della festa del cinema di Roma.

Lo scorso novembre Raoul Bova ha vissuto un periodo molto buio

Riaccendere la luce in fondo al tunnel. Così Raul Bova ha superato, lo scorso novembre, un periodo molto difficile e che l’ha segnato sia fisicamente, che emotivamente. Il tutto a causa della morte della madre Rosa, alla quale era molto legato. Una perdita importante arrivata meno di due anni dopo la morte del padre, scomparso improvvisamente nel gennaio 2018. Tra le ragioni della trasformazione fisica di Raoul Bova, ci sarebbero anche questioni legate al lavoro. L’attore è da poco tornato sul set di una nuova fiction per Canale 5, dal titolo “Buongiorno mamma”. Per interpretare il ruolo da protagonista doveva assolutamente tornare in perfetta forma fisica e perdere i chili di troppo.

 

Avatar

Written by valentinabissoli

“Sento di avere una responsabilità”. Chiara Ferragni invita tutti ad usare la mascherina