Rapporto Mondiale sulla Felicità 2018: ecco il Paese più felice del mondo

Siete alla ricerca di un luogo dove trasferirvi per una vita serena? Ecco qual è il Paese più felice del mondo

In vista della Giornata Mondiale della Felicità, che si celebrerà il prossimo 20 marzo, è stato reso noto il Rapporto Mondiale sulla Felicità 2018. Redatto dall’ONU, il report misura il livello di felicità degli abitanti di 156 Paesi e quello degli immigrati presenti in 117 Paesi. I dati sono stati diffusi oggi durante un evento di presentazione organizzato presso la Pontificia Accademia delle Scienze, in Vaticano.

Quest’anno, in base ai sondaggi raccolti tra il 2015 e il 2017, la Finlandia si posiziona per la prima volta in cima alla classifica dei Paesi più felici. Anche gli immigrati che vivono sul suo territorio risultano i più felici al mondo, per lo meno rispetto ai 117 Paesi considerati, quelli con un numero di immigrati abbastanza alto da consentire l’individuazione di campioni sufficientemente consistenti. Completano la “top ten” della classifica sulla felicità complessiva Norvegia, Danimarca, Islanda, Svizzera, Olanda, Canada, Nuova Zelanda, Svezia e Australia. Gli Stati Uniti si piazzano al 18o posto, perdendo quattro posizioni rispetto all’anno precedente.

Il Rapporto Mondiale sulla Felicità di quest’anno dedica un capitolo alla Cina, la cui migrazione interna avvenuta negli ultimi 25 anni è stata descritta dall’autore John Knight come “la più grande migrazione della storia umana”, una migrazione che spesso sembra aver lasciato i migranti meno felici di coloro che sono rimasti nelle campagne. Per il secondo anno consecutivo, la ricerca è stata supportata dalla Fondazione Ernesto Illy.

Rebecca Fassone

Scritto da Rebecca Fassone

Tendenze matrimonio 2018: la “Sensorial Designer” per nozze indimenticabili

Tendenze beauty Primavera Estate 2018: YSL presenta un’esclusiva Limited Edition