L’oro autunnale del Québec

Le emozioni di fine estate a Montréal

Sulle rive del San Lorenzo la città di Montréal e la sua natura prorompente si apprestano a dare il commiato all’estate con una vera e propria esplosione di colori: gli aceri, che tappezzano la città, si vestono di rosso vivo, arancione, giallo dalle mille sfumature rendendo questa stagione unica e magica.

L’autunno in Québec è la stagione forse più spettacolare per visitare questa terra, in questo momento dell’anno più calda e accogliente che mai. In particolare la metropoli multilingue e multiculturale dell’est canadese si prepara ad affrontare la stagione con una serie di eventi che coinvolgeranno subito il visitatore in un’atmosfera elettrizzante e di festa.

Nella città cosmopolita, moderna e sofisticata, la musica si alterna all’arte e alla cultura, dando vita ad un programma di happening e attività che testimonia il carattere estroverso, multietnico e giovane di Montréal, dove i retaggi anglosassone e francese s’intrecciano, si contrastano per poi esprimersi in perfetto equilibrio.

L’arte e i suoi confini
Gli eventi in programma nella città canadese vedono al centro rassegne cinematrografiche, mostre e molto altro.

Dal 24 agosto al 4 settembre è in programma il Montréal World Film Festival aperto alle espressioni cinematografiche di tutto il mondo. Ogni anno vengono rappresentati film da più di settanta diversi paesi, di registi conosciuti e meno conosciuti.

Fino al 10 settembre il Canadian Centre for Architecture ospita Sense of the City, mostra che esplora i fenomeni della percezione degli spazi urbanistici, mentre prosegue fino alla metà di ottobre Japan al Montréal Museum of Archeology and History, un’esclusiva mondiale in co-produzione con il Tokyo National Museum, un salto nel Giappone preistorico realizzato grazie a splendidi manufatti, patrimonio inestimabile di questa civiltà.

Il McCord Museum of Canadian History è la sede fino al 22 ottobre di Haida Art – Riproducendo un antico linguaggio, espressione artistica dei nativi d’America, che ha oggi un largo seguito grazie all’opera di noti e talentuosi artisti contemporanei. In mostra vere e proprie opere d’arte, oggetti d’artigianato e maschere, mentre il Montréal Science Centre fino al 31 marzo 2007 farà conoscere i vecchi abitanti del Canada con Era Glaciale e Mammiferi: circa 20.000 anni fa, il paese era popolato da mammuth, mastodonti, castori giganti e persino leoni e cammelli.

Fiori e non solo
Gli appassionati di giardinaggio avranno l’occasione di approfondire e dedicare un po’ del loro tempo alla conoscenza del verde.
L’International Flora Montréal 2006 – fino al 9 ottobre – è la nuova fiera dedicata al giardinaggio. Il tema di quest’anno: Giardino… che passione! con in mostra più di quaranta giardini realizzati da importanti architetti di paesaggio provenienti da tutto il Canada.
Inoltre quest’anno la città celebra il settantacinquesimo anniversario dei giardini botanici: il luogo si anima di mostre e attività a illustrare la cultura, la storia e lo charme di quest’istituzione e dei deliziosi giardini che le appartengono fino al 31 ottobre. Qui dall’8 settembre il giardino cinese s’illumina sotto la luce di centinaia di lanterne di seta fatte a mano a creare una suggestiva atmosfera orientale.

www.bonjourquebec.com

Avatar

Written by Redazione

Autunno in Alto Adige

Raso, pizzo, ricami per Princesse tam.tam