Quale jeans sei? I modelli perfetti per il nostro look

Il jeans in tessuto denim è stato realizzato nel 1871 dal sarto Jacob Davis, un’invenzione italiana si dice ma in realtà gli eventi storici fanno intuire che sia americana. Questa diatriba dura da tempo e la verità sta nel mezzo. Il nome della stoffa è tecnicamente una storpiatura della città di Genova, dove quel tipo di stoffa di cotone mescolato con la canapa, il fustagno, o corduroy, robustissima, era ed è un prodotto tipico nell’entroterra ligure.

Ma da quando il signor Levi Strauss è entrato nella produzione dei jeans nel 1853 con la Levi Strauss & Co, le sorti della storia cambiarono notevolmente. Ed ecco che quel pantalone dal tessuto così comodo fu brevettato con il N. 139.121 ed ebbe così inizio la lunga storia del jeans. Ed qui che nascono i vari modelli dai: bell bottom, biker, boyfried, flare, ribcage, mom, skinny, wide legg, regular e culotte insomma ognuno ha il suo jeans, ognuno ha il suo look.

Jeans bell bottom

Il jeans bell bottom o comunemente chiamato a zampa, era molto di moda negli anni ’70. Una tipologia di pantalone che quest’anno è tornata molto in voga, adatta a chi ha uno stile elegante ma alternativo e può indossare i jeans anche con un bel paio di tacchi.

Jeans biker

Il jeans biker furono creati apposta per i motociclisti, con rinforzati in punti strategici con zip, per impedire la fuoriuscita di oggetti dalle tasche, durante i viaggi in moto. Questo modello è adatto a chi ha uno stile aggressivo, ma non vuole rinunciare alla classica comodità del jeans.

Jeans flare

I jeans ideati inizialmente per i cowboy, il modello flare è veramente particolare ed ha la gamba a forma svasata ma non eccessivamente e come i bell bottom. La forma dei jeans più elegante e raffinata per rendere il vostro look impeccabile.

Jeans boyfriend

I jeans dal taglio maschile o boyfriend, diventati di tendenza negli ultimi anni, ampio sui fianchi e dal cavallo non troppo basso. Per un look super sportivo ma raffinato, può essere indossato con una bella felpa o una camicia.

Jeans ribacage

Un jeans dalla vita super alta, ben 12,5 cm di altezza (1,5 in più dei classici 501 della Levi’s) sono comodi da indossare e si abbinano alla perfezione con i look retrò anni ’90, tanto in voga al momento. Possiamo provarli ad indossare con fermaglio tra i capelli e un dolcevita animalier per le vere appassionate dei Ninety.

Jeans mom

I jeans mom sono altro modello di tendenza degli anni ’90, dalla gamba affusolata ma non troppo stretta, da strizzare in vita con una bella cinta. Per un look alla moda e dal sapore vintage.

Jeans skinny

I jeans skinny o jeans stretti, sono un must have da tenere nell’armadio. A vita alta, media o bassa, quella tipica forma ad imbuto era super famosa nei primi anni 2000, per chi ama andare sul sicuro, senza incappare in errori di stile, questo è il jeans perfetto per voi.

Jeans wide legg

I jeans wide legg o a palazzo, rappresentano un altro must have per il nostro guardaroba. Sono dritti e larghi fino in fondo, molto eleganti, da indossare con una bella blusa e un paio di fantastiche décolleté. Ma attenzione non è un modello facile, meglio indossarlo se siete abbastanza alte.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Gucci Sneakers

Gucci e le “dirty shoes”: spenderesti 900 dollari per un paio di sneakers?

stile donna

Come essere donne di classe: la guida completa tra outfit e atteggiamento