Presentata la nuova edizione di Milano Moda Donna

Voglia di cambiamento E’ stata presentata ieri, 16 febbraio 2010, alla presenza di Giovanni Terzi, Massimiliano Finazzer-Flory e Mario Boselli la nuova edizione di Milano Moda Donna.
Dedicata al Prêt-à-Porter dell’autunno-inverno 2010-2011 la settimana della moda milanese è stata preceduta da polemiche e clima teso.

Calendario, made in Italy e molto altro, Giovanni Terzi, Assessore alla Moda, Design ed Eventi del Comune di Milano ha rinnovato l’impegno che le istituzioni devono garantire al sistema moda promuovendo un cambiamento vero che già da settembre porterà a fatti concreti.
Niente, come la moda, può essere specchio della società che cambia, sotto i più diversi ambiti di indagine. – ha dichiarato Terzi – La moda è esclusiva e popolare al tempo stesso. Un mondo elitario che, necessariamente, si scontra o incontra con il pubblico che ne fa parte.”
La polemica dunque va sostituita con i contenuti.

L’Assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory ha annunciato che Milano ha pensato a una serie di iniziative culturali nel segno della bellezza, dell’arte e della creatività in occasione della Settimana della Moda milanese.
Arte contemporanea, con l’apertura tra l’altro di Palazzo Morando, ma anche teatro con un omaggio a Marilyn Monroe e cinema con la rassegna “Che cinema le donne!”. Tanti insomma gli appuntamenti per animare la città e per celebrare il ruolo della donna.

Mario Boselli presenta la nuova edizione e per sottolineare l’unione d’intenti tra lui e tutto il Consiglio della CNMI ha voluto con sé tutti i componenti del team: Giovanna Gentile Ferragamo, Saverio Moschillo, Vice-Presidente, Beppe Modenese, Maria Luisa Trussardi, Cristiana Cavalli e Carla Sozzani. Un passo importante questo per ricordare a tutti che la Camera Nazionale della Moda Italiana non è solo sinonimo di calendario delle sfilate ma è molto di più.

Boselli mette a tacere le polemiche guardando al futuro e anticipando i cambiamenti già concordati per l’edizione di settembre. Il calendario verrà articolato su sette giornate di cui 5 veramente forti. Per promuovere il cambiamento c’è bisogno di credere nel nostro prodotto e nella forza che il made in Italy ha nel mondo. D’accordo con questa nuova linea Saverio Moschillo che ha sottolineato che “la qualità prima di essere venduta si produce e l’Italia in questo non ha rivali, basta crederci. E’ compito quindi dei media supportare il sistema più che fermarsi alla polemica perché gli italiani uniti fanno la differenza.”Boselli torna poi a spostare l’attenzione sul progetto della Città della Moda ideato da Trussardi sottolineando l’importanza di guardare al futuro con lungimiranza ma senza aver paura dell’innovazione.

 

Tornando a questa edizione non mancherà il consueto appuntamento con le nuove generazioni di stilisti a cui verrà dedicato quasi interamente il primo giorno.
Tra le novità segnaliamo un nuovo servizio messo a disposizione dalla Camera Nazionale della Moda, ovvero la diretta in streaming su http://live.cameramoda.it delle collezioni presentate al Milano Fashion Center.
Un’opportunità in più per tutti gli appassionati che potranno soddisfare la propria sete di fashion anche grazie al maxischermo istallato in Piazza Duomo dal quale verranno proiettate le migliori sfilate della primavera-estate 2010.
Per i più tecnologici è stato confermato anche quest’anno il servizio di informazione in tempo reale consultabile dal proprio mobile (http://mobile.cameramoda.it). Confermati anche gli sponsor tecnici della manifestazione: Canon, Mercedes-Benz, DHL, Lectra e Class.Per finire un po’ di numeri. Durante la 6 giorni di Milano Moda Donna verranno presentate 184 collezioni tra cui 87 sfilate per 78 marchi, di cui 6 fuori calendario, 87 presentazioni sempre per 78 marchi e 44 presentazioni su appuntamento.
Poche, rispetto le ultime edizioni, le passerelle all’interno del Milano Fashion Center di via Gattamelata. La Camera Nazionale della Moda ha dunque potenziato il servizio navetta a disposizione dei giornalisti accreditati.

 E se il calendario ha fatto discutere organizzatori, stilisti e stampa, Milano Moda Donna aprirà i battenti il prossimo 24 febbraio per regalare, si spera, belle collezioni e qualche emozione.

Written by Francesca

Whitney Biennial 2010

Le fragranze iridescenti di Narciso Rodriguez