Prepararsi per la prossima fiera a Milano, come creare uno stand originale e di successo

Partecipare a un evento a Milano è sicuramente una grandissima opportunità per far conoscere il proprio business, condividere le tue passioni, fare nuove conoscenze e potenziare il livello di futuri acquirenti.

Risulta essere la migliore soluzione per aumentare e fortificare la tua rete di contatti, o come si usa dire ultimamente: il “networking”.

Con questa opportunità che offre ogni fiera che si rispetti, di incontrare e conoscere i tuoi attuali o futuri clienti di persona, sicuramente si aprirà un ventaglio di possibilità per poter vendere e dare consigli su come utilizzare al meglio i tuoi prodotti, riuscendo dunque a fidelizzare quelli che saranno i tuoi clienti. Non solo, potrai anche confrontare tra tutti gli stand allestiti a Milano per prendere ispirazione e allestire con successo il tuo, inoltre sarà una grande occasione anche per conoscere altre attività presenti alla fiera/e a cui parteciperai imparando nuovi trucchi utili per la tua attività.

Sappiamo che in una fiera ci sono molte possibilità che il nostro stand non venga notato poiché i visitatori spesso entrano in una fiera con le idee già molto chiare in mente su cosa sono veramente interessati a vedere.
Ma sappiamo anche che il visitatore non disdegnerà mai di fermarsi davanti a uno stand che catturerà la sua attenzione, perciò diventa fondamentale progettare e dare vita, con l’aiuto di alcuni specialisti, ad uno stand impeccabile che spinga i potenziali consumatori a fermarsi.
Sicuramente ora vi state chiedendo come creare uno stand originale e di successo:

  • La prima cosa da fare quando vogliamo iniziare a progettare il nostro stand è partire da un “concept generale”, ovvero dall’idea che si vuole comunicare ai visitatori in base ai propri obiettivi di marketing. Una volta trovata si dovranno decidere le gerarchie del nostro stand, cioè cosa è più importante che i visitatori vedano per prima e cosa meno, cercare inoltre di coinvolgere tutti i sensi del visitatore creando un percorso emozionale in grado di attirarli e fargli ricordare in maniera spontanea e naturale il nostro brand.

 

  • Per uno stand originale e di successo bisogna anche puntare su materiali di qualità ed essere concreti, utilizzare dunque messaggi chiari e concisi per la comunicazione del nostro stand.

 

  • Pianificare la comunicazione e gli obiettivi è il terzo elemento fondamentale per uno stand che riesca ad attirare l’attenzione dei visitatori. Tenendo ben in mente ovviamente il budget che abbiamo a disposizione potremmo ideare inviti elettronici o cartacei, reminder o creare campagne pubblicitarie che promuovono la nostra attività. La nostra pagina Facebook aziendale sarà sicuramente molto utile per promuovere il nostro evento. Linkedin invece ci aiuterá a contattare le aziende che ci interessa incontrare.

 

  • A seconda del prodotto che vogliamo promuovere sarà opportuno scegliere strumenti adatti a veicolare il nostro messaggio. In caso di una fiera gastronomica, per esempio, far assaggiare direttamente il nostro prodotto sarà indispensabile.

 

  • Come ultimo dettaglio ma non meno importante, regalare un gadget, dai più semplici per i visitatori partecipanti alla fiera ai piú strutturati per i nostri invitati a cui si tiene particolarmente, sará quell’attenzione in più che fa sempre piacere e ci farà ricordare con maggiore facilità.

 

  • Insomma avere lo stand “giusto” per la prossima fiera a Milano fará la differenza poichè riuscirà a ripagare i nostri sforzi e aumentare i nostri profitti!
Avatar

Scritto da Redazione

Alessia Marcuzzi e il costume troppo stretto: i fan “sognano” su Instagram

Alana Johnson, la designer emergente di Orseund Iris: spopola tra le star