Premio America 2013 a Damiani e Fendi

Successo oltreoceano

La Fondazione Italia USA ha conferito il premio America 2013, a due nomi del lusso made in Italy: Guido Damiani, Presidente e AD dell’azienda di famiglia e Carla Fendi presidente onorario della maison romana.

Il riconoscimento di grande valore civile e istituzionale, viene assegnato alle alte personalità che si sono distinte per aver contribuito con il loro operato a favorire e rinsaldare i rapporti tra il nostro Paese e gli Stati Uniti.

Guido Grassi Damiani, nato nel 1968 ad Alessandria, dopo una laurea in sociologia ed un diploma IGI in Gemmologia e un’esperienza nel settore immobiliare, entra nel Gruppo Damiani nel 1994 occupandosi della rete di vendita Italia e del marketing, introducendo nuove strategie e contribuendo in maniera significativa allo sviluppo. Nel 1996 assume la conduzione del gruppo di cui oggi ricopre  le cariche di Presidente e Amministratore Delegato.

Damiani è presente sul mercato americano fin dagli anni 60 ed molto legata agli Stati Uniti anche per il fatto che i gioielli del brand sono spesso la prima scelta delle numerose star di Hollywood:  Sharon Stone, Jennifer Aniston, Gwyneth Paltrow e Tilda Swinton solo per citarne alcune.

Guido Damiani

Anche Carla Fendi, presidente onorario della maison, ha ricevuto il riconoscimento, patrocinato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

“Fin dai miei esordi lavorativi nell’azienda fondata dai miei genitori, ho sempre creduto che fosse fondamentale conquistare prima di tutto il mercato americano: che e’ stato e continua ad essere, nella piramide della moda, la vetta piu’ difficile”, ha detto Carla Fendi.

Per poi aggiungere: “A questo obiettivo mi sono dedicata in prima persona affrontando con tenacia le grandi difficolta’ iniziali di una realta’ a me sconosciuta. La bella storia del marchio Fendi, che condivido con le mie sorelle e la mia famiglia, mi ha fortunatamente dato ragione e tutt’ora, dopo tanti successi, considero il mercato americano un’area di riferimento primaria. Anche nel mio ruolo di Presidente Onorario di Fendi e Presidente della Fondazione Carla Fendi, attiva in numerosi progetti culturali, sono sempre particolarmente attenta e sensibile alla realta’ degli Stati Uniti nella certezza che uno stretto dialogo culturale, sociale e commerciale sia reciprocamente utile sia all’Italia che all’America”.

Gli altri vincitori sono Emma Bonino, l’ex governatore dell’Iraq Paul Bremer, Gianni Riotta, Oscar Farinetti di Eataly, Enrico Vanzina e il presidente Niaf John Viola.

Avatar

Written by Monica

Zegna apre a Barcellona

Louis Vuitton primavera estate 2014