Prada primavera estate 2014

Milano Moda Donna

Avevamo lasciato Miuccia Prada un po’ arrabbiata e senza fiducia nel futuro.

Anche se i tempi sembrano essere cambiati, saranno forse i risultati economici da urlo registrati nei primi mesi del 2013, a Milano Moda Donna la regina del fashion system ha presentato una collezione primavera estate 2014 come al solito coraggiosa.

Sfilata più attesa della seconda giornata della fashion week meneghina ecco che sulla passerella di Prada sono salite mise che rendono omaggio alla forza femminile, un invito a tutte le donne a farsi sentire.

E se gli abiti sono un mezzo per comunicare un pensiero ecco che Miuccia Prada ha pensato bene di far vestire il quartier generale della Maison a sei artisti contemporanei. Il risultato del progetto In the Heart of The Multitude sono sei ritratti femminili ispirati a Diego Riveira e a altri muralisti messicani.

Fil rouge della collezione sono dunque i visi di queste donne audaci impreziositi da ricami, inserti di materiali preziosi e colori a contrasto. Cappotti retrò, abitini in panno e gonne a pieghe da collegiale e poi ancora pellicce e reggiseni riccamente ricamati su spolverini e abiti che raccontano il bello di essere donna.

Dettagli must have? Ghette che sembrano calzettoni e cerchietti e bracciali con piume.

La rivoluzione in casa Prada si fa sorprendendo e sorprendendosi.

Avatar

Written by Francesca

Stuart Weitzman apre a Milano

Costume National primavera estate 2014