Ottanta polaroid d’auotore per il Cyber-Shot

Sony Ericsson sostiene la mostra Polamaniacs

Ottanta Polaroid tra bianco e nero e colore realizzate nel corso della seconda metà del XX secolo da 5 tra i più grandi esponenti della fotografia contemporanea: Sony Ericsson sostiene la mostra dedicata agli scatti di Mollino, Warhol, Mappelthorpe, Newton e Araki in occasione lancio del primo cellulare Cyber-shot una tecnologia esclusiva, utilizzata solo da Sony Ericsson che permette di catturare e poter selezionare esattamente il momento desiderato.

Con i cellulari a marchio Cyber-Shot, Sony Ericsson la nota multinazionale della comunicazione mobile – che ha il suo quartier generale a Londra – ha scelto di raggiungere un nuovo traguardo nel mondo dell’imaging di alta qualità, ampliando le possibilità a disposizione degli utenti, grazie alla sua esclusiva tecnologia. Tutti avranno l’occasione di catturare un attimo e scattare fotografie di qualità ovunque e in ogni momento, condividendo i momenti più significativi con gli altri, in uno sforzo teso a regalare risultati professionali con il cellulare Sony Ericcson K800i e la sua fotocamera integrata da 3.2 megapixel, con Autofocus, Flash Xenon e BestPic.

Un piccolo gioiello di tecnologia per il cui lancio Sony Ericcson ha deciso di sostenere Polamaniacs, la mostra organizzata da Photology e visibile fino al 2 giugno a Milano presso Photology in via della Moscova 25.

“Il sostegno di Sony Ericsson a questa innovativa mostra fotografica ha l’obiettivo di consolidare la posizione di leadership del brand nel settore del digital imaging, alla vigilia dell’arrivo sul mercato del primo cellulare a marchio Cyber-shot, una vera rivoluzione per il mondo della telefonia mobile” afferma Anna Puccio, Amministatore Delegato Sony Ericsson Italia.

La mostra si protrae Orari: da martedì a sabato, ore 11-19
Ingresso libero

Arte e tecnologia si incontrano e si impreziosiscono a vicenda in un esperienza visiva di qualità.

www.photology.com

Avatar

Written by Redazione

Nettare sublime: il Barolo Damilano

Lo yacht sottomarino, per i turisti dei fondali