Pitti Uomo tra eventi e novità

Dal 9 al 12 gennaio torna la moda maschile a Firenze accompagnata per la prima volta dalle precollezioni donna

Firenze dal 9 al 12 gennaio torna a essere capitale della moda maschile con Pitti Uomo n. 73 che in questa edizione è affiancato da un progetto inedito relativo alla moda donna, Pitti W _Woman Precollection.

Business, creatività, eventi, giovani talenti, lusso, sportswear e molto altro ancora saranno protagonisti come sempre alla Fortezza da Basso e non solo dove vengono presentate le collezioni autunno-inverno 2008-2009 di quasi novecento marchi. Tra questi la Adam Kimmel menswear collection lanciata in anteprima assoluta il 10 gennaio con un evento installazione all’Istituto d’Arte di Porta Romana, in una fusione di moda, arte e fotografia realizzata dal designer newyorkese.

La novità più importante è la prima edizione di Pitti W_Woman Precollection, il salone-evento dedicato alle precollezioni donna. Nei nuovi spazi della Dogana di Via Valfonda, accanto alla Fortezza da Basso, una selezione di marchi internazionali presenterà in anteprima assoluta circa 40 pre-collezioni per l’autunno/inverno 2008-2009.

Tra le aziende Mulberry, Cacharel, Rebecca Brown, la nuova sofisticata collezione che sigla il ritorno di Romeo Gigli, Archivio Privato, label del giovane ma già acclamato Alberto Zambelli, la linea premium Linda Farrow Luxe, il celebre marchio londinese di occhiali degli anni ’70, oggi presente nei fashion store più esclusivi, le creazioni a firma Pierluigi Fucci e molti altri.

In occasione della rassegna, Palazzo Pitti sarà la sede di un omaggio alla couture italiana con la mostra Donna Simonetta. La Prima Donna della Moda Italiana e si terrà un evento speciale dei 6267, Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, il 9 gennaio alla Galleria d’Arte Moderna.

Tornando alla moda uomo, negli spazi del Rondino è ospitato Axessories, il nuovo progetto dedicato al mondo degli accessori maschili di ricerca, mentre nelle stanze di Villa Vittoria con Rooms n.7 va in scena la versione più sofisticata del luxury design contemporaneo, con sette collezioni preziose e anticonvenzionali.

Grande spazio viene riservato ai talenti emergenti con New Beat(s) e a Welcome to my house che interpreta la moda ispirata dalla street culture, un mercato in rapida evoluzione, in Italia e all’estero.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Il resort del 2008 è dedicato ai cani

Dom Perignon si veste in oro bianco