Pitti Uomo 86, novità

Cosa aspettarsi

In occasione della presentazione dell’86esima edizione di Pitti Uomo, kermesse dedicata alle anticipazioni della moda uomo per la primavera estate 2015, abbiamo parlato delle tante iniziative e novità che animeranno la Fortezza da Basso il prossimo giugno.

Pitti si conferma essere la kermesse d’elezione per presentare progetti speciali e nuove collezioni ma anche per il lancio di nuove strategie globali approfittando della presenza di numerosi buyers e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo.

Come abbiamo visto, parecchi saranno i brand di lusso che torneranno a Firenze tra cui spiccano Borsalino e Brooksfield, la presentazioni di collaborazioni d’eccezione come quella di G-Star Raw con Pharrell Williams o il debutto europeo della collezione firmata da un nome del design internazionale come Ron Herman.

A proposito di lanci, Pitti Uomo 86 farà da padrino a Tiger Jay X North Sails Collection, la nuova linea che fonde elementi tecnici dell’abbigliamento nautico a capi classici del menswear nata dalla collaborazione di Tiger Jay e North Sails, oltre al nuovo concetto di loungewear e beachwear uomo affidato a Emiliano Rinaldi da La Perla.

Men’s Fashion Unity darà poi voce a sette brand giapponesi, Kogen 1940, Hybrid Sensor, Cyprus, Raglux, Gim, Calzoni, Nagashima Fukushoku, mentre Italia Independent torna a Firenze con “Unique Edition for Pitti Immagine Uomo”, un occhiale da sole in 60 esemplari numerati realizzato in occasione dei 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana.

Molte altre saranno le novità e le iniziative che caratterizzeranno Pitti Uomo 84 tra cui vi segnaliamo l’installazione “Il Carosello della Verità” firmata Caruso e a cura di Sergio Colantuoni, che affronta con numeri e suggestioni visive il tema centrale del valore e quindi del “giusto prezzo” di un abito sartoriale di alta qualità.

Written by Francesca

Maison Martin Margiela cruise collection 2015

Roland Garros 2014 tra moda e design