Pitti Uomo 82, il meglio

Quello che si è visto a Firenze
Pitti Uomo 82 chiude i battenti.
In attesa di sapere i dati ufficiali secondo le prime proiezioni dei risultati di affluenza si può parlare di successo per la kermesse dedicata alla moda uomo della primavera estate 2013.

Se i punti vendita esteri dovrebbero segnare un leggero ma significativo aumento del 2% circa rispetto al giugno 2011, quelli italiani dovrebbero diminuire di qualche punto percentuale, – 7-8%, in misura comunque minore di quanto si temesse all’inizio.

La Germania si conferma essere il paese estero maggiormente rappresentato in termini di presenze seguita da Giappone, Spagna, Gran Bretagna, Francia, Usa, Cina e Corea, Olanda, Russia, Turchia. Stabili Hong Kong e Taiwan, Polonia e Ucraina. In aumento Brasile, India, Sudafrica e Messico; in flessione Grecia, Portogallo, Belgio e Svizzera.

In questi giorni abbiamo seguito la kermesse passo a passo raccontandovi le special edition come il Radiomir 1940 di Panerai e gli eventi più interessanti, da Ferragamo a Bally passando per la presentazione della Vogue Fashion Night del prossimo settembre.

Abbiamo incontrato alcuni protagonisti come Cruciani e Bric’s e commentato le sfilate più attese, Stefano Ricci, Valentino, Carven.

E’ arrivato il momento di vedere da vicino alcune delle novità più interessanti presentate dalle maison alla Fortezza da Basso, quartier generale della kermesse.
E’ il colore a farla da padrone su camicie, jeans, costumi e bermuda, completi formali e scarpe colorate anche le suole.

Formale
Brunello Cucinelli rende omaggio allo Stato. Frasi di Aristotele, Platone e altri grandissimi poeti e filosofi accompagnano una collezione volta a esprimere un concetto di lusso senza tempo. Per  la primavera estate 2013 la maison di Solomeo pensa a un uomo che ama lo stile dandy anni ’50 e lo personalizza con elementi anni ottanta e dettagli rock.

Chester Barrie presenta una collezione primavera estate 2013 ispirata agli anni ’30. Giacche dagli ampi revers a punta, vita sciancrata e un bottone. I pantaloni hanno un ampio risvolto e le camicie sono colorate. Il look presentato a Pitti è dedicato a uomini raffinati che adorano i dettagli.

Lardini si fa promotore di una delle innovazioni più interessanti di Pitti Uomo 82 lo smoking in spugna profilato di grosgrain. Marinaro certo ma di assoluta eleganza.
Per Lardini è il blu a sostituire il nero per l’estate 2013. Interessanti anche le giacche realizzate su telai ‘800.

AQUARAMA presenta una collezione all’insegna della più alta tradizione sartoriale italiana rivisitata in chiave easy-to-wear. Tra le giacche interessante l’uso della yuta, utilizzata nel suo colore originario. Rifinita con bordi al vivo e con una finitura morbida e piacevole e slim fit, garantisce una vestibilità moderna. Chic, funzionale e fresca.

Tempo Libero
Pantaloni Torino presenta in occasione di Pitti Uomo 82 la linea Tahiti Beach. Pantaloni in cotone double face, da un lato una stampa a fiori, dall’altro tinta unita il tutto impreziosito da un’impronta sartoriale, che conserva le caratteristiche peculiari del cinquetasche

Harmont & Blaine presenta una collezione che è un inno ai colori ispirata alle tonalità del mare, i riflessi della luce nell’acqua, le tinte tenui e calde del sole, i pastelli delle località marine. Interessanti i pull riproposti con le maniche corte che assumono sembianze di t-shirt e il pull jacket, da un lato maglioncino in filo di cotone a coste marina e dall’altro giubbotto windbreake.

Marina Yachting porta il giallo nautico nelle strade metropolitane con un Montgomery che unisce praticità, design e stile marinaro. Cappuccio staccabile in nylon, alamari in corda e legno, bottoni metallici a pressione, toppe e tasconi.

Il Gruppo WP lavori in corso, accanto ai brand storici, porta a Pitti una nuova acquisizione. Baracuta, maison inglese che nel 2012 compie 75 anni, ai capi icona unisce una linea di design realizzata, in Italia, in collaborazione con il designer giapponese Kenny Kusano.

G-Star, azienda con sede a Amsterdam capitanata dal direttore creativo Pierre Morisset, conferma a Pitti la sua passione per il jeans. La collezione primavera estate 2013 presenta i tessuti, le tecniche e i lavaggi più innovativi. Frutto di molta ricerca reinventa il colore blu profondo e intenso della Toile de Chine.

Simbolo del jeans made in Italy, invece, Roy Rogers ha portato a Pitti la passione per la tradizione e la ricerca nei materiali. Accanto agli iconici pantaloni, capi e accessori per un total look sportivo ma di carattere. Confermati i costumi e la linea surf, ispirata all’atmosfera californiana.

Scarpe
a.testoni continua la sua ricerca nella creazione di una calzatura capace di regalare “un’esperienza sensoriale appagante”. A Pitti Uomo 82 il materiale cult è la nappa elasticizzata che conferisce alla scarpa un mood raffinato e formale ma allo stesso tempo morbido come una pantofola.

Il mocassino Brera, icona storica di Fratelli Rossetti, torna in un’inedita versione dedicata all’estate e che dall’estate prende il nome: Summer Brera. Anche in questo caso grande attenzione ai materiali. Tra gli altri vitello spazzolato a mano e morbida nappa lavorata con la tecnica Toledo.

Moreschi presenta a Pitti la capsule collection Moreschi 1946. Dedicata al fondatore Mario Moreschi questa collezione è composta da un mocassino con morsetto, una francesina, una derby, una pantofola, una doppia fibbia e mocassino in coccodrillo realizzato interamente a mano, nelle varianti indaco, cremisi e blu reale.

Pirelli PZero si ispira al mondo delle corse e porta a Pitti Uomo 82 la nuova gamma delle sneakers Rex, una linea di calzature con le suole in gomma che nascono dalla tecnologia e dall’esperienza di Pirelli nelle competizioni per garantire la massima aderenza.

Accessori
Serapian presenta la una collezione che unisce made in Italy e heritage scozzese. Dalla tote bag al bagaglio per il week end è il tessuto Estate Tweed a farla da padrone.

Gallo presenta la collezione Porto-Gallo nobilitando la calza bianca. Dedicate ai capolavori dell’arte decorativa mediterranea rivisitano gli azulejos: piccole piastrelle in ceramica smaltate. Sulle calze compaiono dunque figure, fregi, ghirlande e simboli. Proposte nella variante blu cobalto su base bianca, come vuole il costume portoghese, ma anche corallo, verde o bianco-nero.

Per l’estate 2013 Borsalino presenta un cappello di feltro traforato. Risultato di una lunga ricerca, pesa solo 48 grammi ed è destinato a diventare un must have irrinunciabile. Fresco e colorato è declinato in diversi colori: giallo limone, rosso lampone, azzurro cielo, lavanda, indaco. E’ stato Giavanni Gastel a firmare gli scatti che raccontano la collezione.

Collezioni anniversario
La Stazione Leopolda di Firenze ospita l’esposizione “‘982-‘012” di Stone Island. Aperta fino al 7 luglio prossimo racconta i 30 anni del brand con immagini, modelli di giacche e installazioni omaggio alla passione per la tecnologia.

Nella gallery il meglio visto a Pitti Uomo 82 tra cui: Bresciani, Eton, La Martina, Orciani, Schneiders Salzburg, Cruciani, Wongvalle, Canadiens, Helly Hansen, Sweet Years, Bric’s, Dockers, Museum, Diadora…

Avatar

Written by Francesca

Hearts On Fire apre al Fidenza Village

Alessandro Gedda celebra Marilyn Monroe