Pitti Fragranze 12, gli eventi collaterali

Un calendario da non perdere

Il 12 settembre si accenderanno le luci su Pitti Fragranze.
Giunta alla dodicesima edizione, la kermesse internazionale dedicata alla profumeria artistica, si prepara ad essere un appuntamento da non perdere e ricco di eventi collaterali affascinanti.

I giorni di Pitti Fragranze presentano infatti anche un ricco programma di eventi – anteprime speciali e conferenze stampa. Dedicata ai professionisti del settore la manifestazione aprirà al pubblico, sabato 13 settembre, offrendo agli appassionati la possibilità di conoscere le novità ma anche di trascorrere una giornata speciale incontrando i nasi e approfondendo la storia e la scienza che si celano dietro ad un profumo.

Come abbiamo detto il tema di questa edizione sarà Profumi & Parole. Fragranze e odori sono stati raccontati nei secoli dalla letteratura e così il progetto Verba Olent accompagna il visitatore attraverso le pagine della Bibbia passando per Baudelaire, da Shakespeare a Pascoli, alla scoperta di come “il più negletto e misterioso dei sensi tratteggia personaggi, trasmette emozioni, evoca memorie: serve a dire l’impalpabile, l’invisibile, l’indicibile”.

Questa iniziativa nasce da un’idea di Silvia Bruno Ventre, marketing consultant di Fragranze, e curato da Giovanna Zucconi, giornalista e conduttrice radiotelevisiva e anima di Serra&Fonseca, marchio che esplora le connessioni fra profumo e letteratura, arte, design. L’installazione-evento è stata firmata invece dall’eccentrico e talentuoso lifestyler Sergio Colantuoni.

Mane, azienda francese leader mondiale nella creazione di fragranze e aromi, e precisamente Micaela Giamberti, Fragrance Division Director di MANE Italia, venerdì 12 settembre curerà un’interessante viaggio alla scoperta del prezioso universo delle fragranze di nicchia, partendo dall’origine e dal ruolo sociale del profumo nelle varie epoche e nella storia del costume, per arrivare all’infinita ricchezza olfattiva che si cela all’interno di una materia prima.

Gli espositori si faranno poi protagonisti di talk show, installazioni, presentazioni e opening speciali. In occasione dell’apertura al pubblico, ad esempio, Calé presenterà “I racconti profumati di Calé: Amore, natura, speranza, tormento, fascino e vanità illusoria tratteggiati nelle novità firmate Clive Christian, Creed, Floris, Humiecki&Graef e Jardins d’Ecrivains”.

Dispar celebrerà gli 80 anni di “Pour Un Homme”, mitica fragranza firmata dalla maison parigina Caron e lanciata nel lontano 1934 e lancerà due nuove fragranze targate Il Profvmo e firmate da Silvana Casoli.

Infine, The Skin, uno speciale workshop dedicato al tema della pelle, avrà come protagonisti i nasi e i creatori dei celebri marchi distribuiti da Essenses invitati a realizzare fragranze capaci di esprimere il loro personale “senso” della pelle.

Questi sono solo alcune delle iniziative che animeranno Pitti Fragranze 12 trasformando i giorni di kermesse in opportunità da cogliere.

Written by Francesca

& Other Stories, capsule collection con Lykke Li

Adam Levine compra casa a New York