Pitti Bimbo 74, debutti e conferme

Un inverno colorato e a suon di musica
Il prossimo autunno inverno 2012-2013 si colora indosso ai capi scelti dai bambini che sulle passerelle della seconda giornata di Pitti Bimbo 74 sfoggiano simpatici e colorati abiti ispirati a città gioiose e cosmopolite come Londra e New York, agli anni Settanta e alla musica.

Sono i tormentoni musicali delle diverse epoche a ispirare molte collezioni del mondo dell’infanzia, si va dalle note degli anni Settanta fino al rock and roll.
Sulle note del twist si apre la sfilata di Fracomina Mini dove le bambine, accompagnate in passerella da Cristiana Capotondi, indossando micro abitini dai colori accesi, arricchiti da fiori geometrici o da paillettes in pieno stile anni Settanta.

Colori fluo anche per i piumini di Ice Iceberg, che propone T-shirt con le stampe di Pluto e Fifi su jeans skinny e stivaletti color argento foderati di pelliccia. In passerella accompagna i piccoli la pallavolista Maurizia Cacciatori, incinta di sette mesi della piccola Ines, con in braccio suo figlio Carlos Maria di 11 mesi.

La musica nelle sue molteplici espressioni ispira anche Sarabanda, in passerella i bimbi ballano come fossero in un club vestiti con maglioncini in materiali tecnici dai colori melange. Insomma il look del bambino cosmopolita e’ un mix e match studiato che combina T-shirt stampate a camicie da boscaiolo e jeans stretti dal look vissuto; ai piedi stivaletti di ogni tipo, da quelli in pelliccia per la montagna a quelli da punk. E poi per ripararsi dal freddo giacche in morbida pelle, montgomery e mantelle (Bark) e maglie in lana nei rossi accesi, blu regali e verdi scuri, in puro stile anglosassone.

Dai colori alle stampe, altro trend della moda per i bambini.
Harmont & Blaine Junior sceglie gli stemmi dei college Usa per il loro preppy style fatto di capi pratici e comodi, mentre Daniele Alessandrini unisce immagini dissonanti, rimaneggia foto d’epoca, esegue tratti grafici tipici dei comics.

Teneri invece i disegni scelti da Thun per il debutto della linea di arredi per cameretta (prodotta in licenza dalla spagnola Micuna) e della collezione di abbigliamento (prodotta in licenza da Italbimbi). Le icone scelte sono quelle che hanno reso famoso il marchio di Bolzano: l’angelo, Nino e Nina, Nelly portafortuna.

Per i maschietti che amano le quattro ruote debutta la collezione Aston Martin, prodotta e distribuita in licenza da Arav (azienda cui fa capo Silvia Heach Kids), in cui predominano gli stemmi iconici del marchio di automobili.

Mentre per le bambine le stampe preferite sono il motivo vichy dei costumi da bagno Archimède (che hanno il salvagente incorporato), oppure il cuore rosso fuoco applicato su abitini e maglioncini color panna di Minifix, o ancora le fatine Winx nella colorata collezione Mirtillo.

Nella giornata di ieri sono stati resi noti anche i nomi dei vincitori del concorso Who is on next? Bimbo. La seconda edizione del premio dedicato ai nuovi talenti e organizzato da Pitti Immagine insieme a Vogue Bambini e AltaRoma è il marchio ”Bubino Fatto con amore in Italia”, linea per bambini da 0 a 6 anni realizzata in fibre naturali e filati pregiati. Il vincitore si aggiudica 3.500 euro e la possibilità di essere protagonista di un servizio fotografico pubblicato su Vogue Bambini. Una menzione speciale è andata al marchio Peridea di Giacinta Maria Massaro.

Alessandra Iannello

Avatar

Scritto da Francesca

Salone del mobile 2012

Tamara Ecclestone fuori da Sanremo