Pirelli per il restauro del Cristo Redentore

630mila euro per riparare la statua di Rio
Pirelli, il colosso italiano dei pneumatici, scende in campo a favore di uno dei monumenti simbolo di Rio de Janeiro.

Giovedì scorso si è abbattuta sul Cristo Redentore una tempesta di fulmini che ha danneggiato gravemente un dito della mano destra della maestosa statua, inaugurata nel 1931 sopra la baia della città brasiliana.

Non è il primo sfregio subito dalla scultura a causa di una pioggia di saette: lo scorso dicembre un temporale aveva danneggiato seriamente il dito medio della stessa mano.

La posizione rialzata del Cristo, che svetta sulla collina del Corcovado dall’alto dei suoi 38 metri, contribuisce a rendere la statua un facile bersaglio dei lampi.

Il danno è stato definito “superficiale” da padre Omar Raposo, rettore del santuario, sebbene dalle immagini aeree si veda il pollice destro mozzato.

A prendersi carico dei lavori di riparazione è intervenuto proprio il gruppo Pirelli che ha messo sul piatto 630mila euro (1,9 milioni di reais).

La statua del Cristo Redentore colpita da un fulmine

Written by Chiara

Miley Cyrus sceglie Cavalli per il tour

Teatro Regio di Torino, in scena Puccini