Philippe Starck firma Port Adriano

Rinnovato il marina di Palma di MaiorcaDopo aver disegnato straordinari yacht di lusso come il Tofinou 12 o l’incredibile A, la star del design contemporaneo Philippe Starck ha firmato il progetto di ampliamento e rinnovo di Port Adriano, il marina di Palma di Maiorca.

Grazie a un investimento da 90 milioni di euro da parte del gruppo Ocibar, la nuova struttura è in grado di accogliere in un contesto moderno e ricco di stile 82 imbarcazioni lunghe fino a 80 metri, mettendo a disposizione servizi e attrattive di altissimo livello.

Colpisce soprattutto l’impressione di trovarsi all’interno di un unicum armonioso, dove le varie parti si integrano per assicurare agli utenti il massimo del comfort.

Niente traffico nelle zone dedicata alle barche e ai negozi, moli liberi dalle cime grazie a un innovativo sistema di ormeggio, illuminazione LED, spazi dedicati agli eventi e un design che abbatte le barriere tra vita in mare e terra ferma.

Sulle banchine è infatti possibile ritrovare stile ed elementi tipici dei lussuosi interni degli yacht, dalle particolarissime bitte, alle lampade che illuminano i moli, fino agli stessi legni scelti per le superfici.

Philippe Starck a Port Adriano

Port Adriano propone poi una ricca area dedicata allo shopping e al tempo libero, dove accanto alle boutique dei brand più prestigiosi del fashion e della nautica è possibile trovare ristoranti di lusso, lounge bar e una palestra iper-tecnologica.

Così è facile passare rapidamente dai broker di Burgess alle sedi del Gruppo Fipa, di Frauscher e di Sunseeker, per poi godersi locali come il Sansibar, con la sua cantina da 30mila vini, trascorrere qualche ora in relax allo champagne bar Eden e gustare la cucina giapponese al Coast by East o quella italiana al Vino del Mar.

Il nuovo marina è stato inoltre realizzato con grande attenzione all’ambiente, con un circuito di recupero e trattamento delle acque reflue, un innovativo sistema di climatizzazione che riduce le emissioni di CO2 grazie all’utilizzo dell’acqua del mare e un sistema di ecogestione al quale è stato riconosciuto il certificato europeo EMAS.

Avatar

Written by Redazione

Nasce il blog di Azzaro

Festival di Cannes 2012, secondo giorno