Philipp Plein primavera estate 2014

Milano Moda Donna

Black power!
L’ultima sfilata di sabato 21 settembre è quella di Philipp Plein e come sempre è uno spettacolo più che un defilè.

L’apertura della sfilata ha visto l’esibizione della rapper Iggy Azalea che ha introdurre le modelle con il suo pezzo Work. Ma le sorprese non finiscono qui.

In passerella infatti salgono solo modelle nere, una rivoluzione se si pensa alle nazionalità solitamente più rappresentate, dalla Russia alla Cina, capitanate dalla top model etiope Liya Kebede.

Lo stilista svizzero, per la prima volta nel calendario ufficiale della kermesse, porta a Milano Moda Donna una collezione primavera estate 2014 ispirata al mondo del rap, dell’hip hop e dello sport americano il tutto riscritto in chiave glamour.

Costruita su un perfetto gioco di black&white ecco che la prossima estate le donne di Philipp Plein indosseranno le tipiche giacche dei college americani o da biker, tutto rivisitato con materiali preziosi, leggings di pizzo e abiti da cocktail resi rock da ricami con i teschi, maglie cangianti fino a abiti da sera impreziositi da cristalli, perline e uso delle trasparenze.

La silhouette è sinuosa, ogni occasione è infatti buona per piacere. Accanto al bianco o nero assoluto o abbinato e contrapposto la palette ammette stampe metallizzate con molteplici sfaccettature di colore.

Tantissimi gli accessori dai basket caps ai mocassini glitter passando per tacchi mozzafiato, gioielli e cinture dove ovunque troviamo borchie o piogge di Swarovski.

La rapper Iggy Azalea alla sfilata di Philipp Plein

Avatar

Scritto da Francesca

Emilio Pucci primavera estate 2014

Moschino primavera estate 2014