Philip Watch

Storie di orologi
La più antica maison di orologi di lusso Swiss made presente in Italia, nasce nel 1858 dalla creatività di Francois Philippe, originario della Svizzera ma cresciuto a Napoli.

Il marchio viene registrato con il nome Philippe Watch ma nel 1947 la sua notorietà è tale che viene siglato un accordo con la Patek Philippe per modificare la firma in Philip Watch. L’escamotage si è rivelato vincente per evitare che i segnatempo Philippe Watch venissero associati all’altra prestigiosa casa orologiera.

Il brand, elvetico per tecnologia ma italiano per design, è stato tra i primi a realizzare negli anni ’30 orologi da polso, in un mondo allora caratterizzato esclusivamente dai modelli da tasca.

Gli anni ’60 vedono la nascita del Caribbean 1000, una vera rivoluzione tecnica nell’ambito degli orologi subacquei, grazie alla cassa monoblocco che permette un’impermeabilità fino a 1000 metri. 20 anni più tardi è il modello Seahorse ad avere un enorme successo tra gli orologi classici sportivi, con la sua particolare ghiera godronata.

Nel 2008 il marchio ha festeggiato 150 anni di successi presentatando nuovi modelli della collezione Anniversary e la riedizione in limited edition del primo orologio da tasca, per coronare una tradizione preziosa e mai dimenticata.

Per il terzo anno consecutivo, nel 2012 è stata rinnovata l’importante partnership di Philip Watch con Matteo Marzotto, ambassador del marchio, e la Fondazione per la Ricerca della Fibrosi Cistica.

Testimonia la tradizione del brand il recente Museo Ritrovato, un progetto ambizioso presentato a Milano che ripercorre la storia del marchio attraverso un ricco archivio composto da disegni, immagini e cataloghi. Gli orologi storici protagonisti del Museo viaggeranno poi per i Paesi in cui è presente il brand, diventando una mostra itinerante.

Non perdetevi nella gallery i nuovi modelli Philip Watch della collezione autunno inverno 2012-2013, perfetti regali di lusso per il Natale 2012.

Matteo Marzotto, ambassador di Philip Watch

www.philipwatch.net

Written by Chiara

Cinquanta sfumature, bonus per i dipendenti

Gwen Stefani per Fred Perry