Petruzzi & Branca, marchio 1BS

Alta argenteria bresciana da 238 anni
Non sono molte in Italia le realtà che possono vantare una storia ricca di successi e di eccellenza come la Petruzzi & Branca, Antica Premiata Fabbrica Argenteria, nata a Brescia nel 1771, un’azienda simbolo del made in Italy ammirata in tutto il mondo. A testimonianza di ciò, le numerose personalità della politica e dello Star System che hanno scelto le creazioni bresciane. Queste sono rese speciali da metodologie di produzione e dall’impiego delle attrezzature originali dei maestri argentieri di un tempo. Le creazioni vengono fatte sulla base di uno studio approfondito dei disegni dell’epoca, dei particolari e delle rifiniture, nonché sulla base delle richieste del cliente e dell’ambiente in cui sarà collocato il manufatto. 

Per ribadire uno stretto collegamento con il gusto del passato, la collezione Petruzzi & Branca si divide in quattro stili, a ognuno dei quali corrisponde un piccolo dettaglio che si ripete nelle opere, conferendo loro autenticità, differenziando le une dalle altre e andando incontro alle esigenze, sempre più raffinate, di collezionisti e amanti dell’argenteria. Si passa dallo stile Regina Anna, ricercato e inusuale, amato dagli intenditori, all’argenteria in stile Impero, capace di assecondare i gusti più classici e tradizionali, a quello France che riunisce alcuni degli stili francesi più noti come il Luigi XV Rococò e il Luigi Filippo Napoletano.

Oggetti di lusso con alle spalle una lunga storia da raccontare, che ne fa ideazioni adatte anche agli ambienti più moderni e a location particolari come gli yacht.

L’Amministratore Delegato dell’Azienda Antonio Cesare Petruzzi ha raccontato a Luxgallery la storia dell’azienda e le strategie del marchio: “Sono sei generazioni che in famiglia facciamo questo mestiere. L’azienda nasce alla fine del Settecento grazie a un mio avo, Luigi Petruzzi. All’epoca era specializzata nella produzione di arte sacra e di catename d’argento. Con l’andare del tempo si è passati a vasellame, candelabri e vassoi. Nel 1871 ha una menzione d’onore da Vittorio Emanuele III Re d’Italia. Oggi Petruzzi ha una linea di produzione di altissima argenteria, completamente fatta a mano in quattro stili differenti. Siamo specializzati in particolare nello stile Regina Anna“.

Da cosa deriva il marchio 1BS?
Negli anni Venti del Novecento è entrata in vigore una legge sui punzoni e i marchi. Grazie all’anzianità dell’azienda ci affidarono il marchio 1BS, che usiamo tuttora: la prima azienda di Brescia ad avere il marchio. Ormai non solo molte le realtà in Italia che possono vantare il marchio numero 1. Inoltre dal 1927 al 1957 la Petruzzi & Branca è stata fornitore ufficiale della Mille Miglia. Ancora oggi forniamo le coppe per la gara, coppe che sono fatte come nel secolo scorso. La nostra produzione è interamente artigianale e prodotta in Italia, in argento 925. Ogni pezzo è prodotto in serie limitatissime.

Quali sono gli oggetti più significativi della vostra collezione?
Abbiamo oggetti che definiamo best seller, ad esempio il candelabro Impero a cinque fiamme smontabile decorato con le caratteristiche foglie di palma, o l’oliera a sei posti Queen Anne che è un po’ la nostra immagine: siamo gli unici a produrre, infatti, oggetti di questo tipo. Anche la posateria è molto particolare: è eseguita con le attrezzature dell’inizio de secolo scorso. Le posate sono uguali come peso, spessore e finiture alle posate antiche.

Avete aneddoti particolari da raccontare?
Presso il nostro distributore di Colonia si è recata una decina di anni fa circa la famosa cantante Tina Turner, che acquistò tutta l’argenteria Petruzzi & Branca. Abbiamo in cantiere preventivi per un’imbarcazione importante di 80 metri e stiamo allestendo un aereo privato.

Come affrontate la crisi e quali strategie state portando avanti?
La nostra missione è quella di lavorare in una nicchia alta. Cerchiamo di affrontare la crisi continuando a creare contatti ai massimi livelli in questa nicchia, per superare questo momento. I Paesi emergenti possono essere interessanti. Stiamo sbarcando in Cina: siamo stati selezionati come azienda del made in Italy di eccellenza e saremo all’interno di uno showroom di alto livello a Pechino. Stiamo attuando un cambiamento nella distribuzione. Fino a questo momento siamo presenti all’interno di gioiellerie e argenterie, ora stiamo puntando a entrare nel segmento del lusso in maniera più trasversale: abbiamo creato divisioni specializzate che collaborano nel settore della nautica e dei trofei. Infatti, stiamo eseguendo la coppa più grande del mondo, una coppa probabilmente da Guinnes dei primati. È ideata per la Mille Miglia, è alta 1,70 m e porterà scritta la storia della gara prevista fino al Centenario.

Vuole citare qualcuno dei vostri clienti più famosi.
L’azienda fin dai primi anni del Novecento ha clienti di altissimo livello: casa Savoia, Re Faruq d’Egitto, Re Idris di Libia. Nel corso del tempo sono state numerose le personalità politiche che si sono affidate a noi, da Paola di Liegi allo Scià di Persia. Abbiamo lavorato anche per l’imbarcazione di Kashoggi. Durante il G7 del 1992 è stato scelto un nostro servizio da caffè per le riunioni dei capi di stato. L’anno scorso abbiamo creato mille pezzi di posateria per il presidente bielorusso Lukashenko.

Caterina Varpi

English version

Avatar

Written by Redazione

Blu Mediterraneo SPA di Acqua di Parma

Victoria Beckham per Emporio Armani