Pernod Ricard lancia Gutenberg

Per creare cocktail su misura

Se è vero che avere Tom Cruise dietro il bancone che, ballando e cantando, vi crea il vostro drink preferito potrebbe rimanere un sogno è vero anche che bere un cocktail perfetto e armonico dentro le mura domestiche potrebbe diventare realtà, anche se non siete dei bartender professionisti.

E’ questo l’obiettivo di Pernod Ricard che, in occasione del suo Innovation Day, ha presentato il progetto Gutenberg, ovvero un sistema automatico che crea cocktail su misura.

Concepito e sviluppato da BIG, start-up interna al Gruppo, si tratta per ora di un prototipo, uno dei 350 progetti in fase di sviluppo che confermano il gruppo francese tra i più attenti in fatto di innovazione.

Grazie a una piattaforma digitale con una serie di ricette memorizzate, Gutenberg è una biblioteca tecnologia e “alcolica” da tenere nel proprio salotto per rendere le serate conviviali ancora più divertenti.

A stupire è l’usabilità di questo sistema automatico, vediamo infatti come funziona: si sceglie il cocktail da preparare e l’applicazione guida l’utente nella miscelazione con le giuste dosi.
In più Gutenberg è in grado di rilevare la quantità di liquido nel contenitore, quando sta per finire attiva automaticamente l’ordine e la consegna del nuovo volume avviene a domicilio. Completa l’offerta il mixology tutorial, ovvero una serie di ricette per preparare i cocktail, offerte personalizzate e molto altro ancora.

“Con il Progetto Gutenberg, ci impegniamo al massimo nel ridefinire la convivialità del futuro – ha dichiarato Alain Dufossé, Managing Director di BIG -: un’esperienza vissuta in condivisione, divertente, personalizzata e responsabile. Al momento siamo ad un primo stadio del progetto ma il potenziale racchiuso nei prodotti dedicati, nei servizi, nelle offerte e nelle esperienze personalizzate è infinito”.

L’obiettivo è quello di ridefinire l’esperienza del cocktail a casa propria e con questa invenzione Pernod Ricard è probabile che ci sia riuscita soddisfando così la mission dell’azienda: “Comprendere, sviluppare e immaginare la convivialità del domani”.

Written by Francesca

Capelli autunno inverno 2014-2015

Versace, la villa di Miami diventa un resort di lusso