P Bag di Cesare Paciotti

Per prigioniere dello stile

Per chi ama le linee classiche riviste e declinate in chiave attuale, un classicismo magari acceso da colori intensi e accessori eleganti, uno dei designer italiani più acclamati ha creato la borsa ideale.

Assolutamente femminile, dalle proporzioni curate fino all’eccesso, senza fronzoli e, non appariscente, ha come unico accessorio una manetta, rigorosamente in argento a renderla unica e mutevole: è la P Bag di Cesare Paciotti, la nuova borsa must per la primavera estate. Anna Valle l’ha voluta provare in anteprima all’ultima presentazione della collezione donna.

Ispirazione e nome dello splendido oggetto derivano dalla manetta: P infatti sta sia per “Paciotti” che per “Prisoner”, ossia prigioniera del buon gusto, unica sicurezza per una donna destinata a tradurre i tempi moderni, ma con delle radici fondate nella classicità più totale.

Oltre alla bellissima Miss Italia 1995, “Prigioniera di Paciotti” è anche Paola Barale, affascinata da una borsa estremamente femminile nelle linee e nelle proporzioni, unica per l’essenzialità del design e dell’unico prezioso accessorio. Una borsa pensata “Per non apparire belle solo di sera“, spiega Paciotti: infatti, oltre ai trucchi ed al cellulare, le donne devono poter tenere quel che possa servire per tutti gli impegni della giornata.

Dunque per le “Prigioniere della Paciottimania”, il designer italiano ha dedicato uno spazio ben in vista, in tutte le sue boutique, alla nuova linea di borse e accessori caratterizzati dal logo ricamato e non hanno voluto rinunciarvi i negozi più esclusivi, che alla “Paciotti-logo-collection” riservano sempre una cospicua percentuale della richiesta di prodotti Paciotti.

Showroom: Via Sant’Andrea 8, Milano
Tel: 0039 02 7601 3887
www.cesare-paciotti.com

Written by Redazione

Nettare sublime: il Barolo Damilano

Lo yacht sottomarino, per i turisti dei fondali