Patrizzi, un novembre d’aste

Appuntamenti da non perdere per i collezionisti

Informazione pubblicitaria

Dopo l’eccezionale successo della vendita dello scorso 24 maggio della Collezione di Orologi Rinascimentali Europei, da Patrizzi & Co a Milano ancora un’esclusiva tornata d’asta di rarissimi e particolari capolavori d’orologeria, realizzati dal XVI al XXI secolo.

Quasi 300 i lotti, che potranno soddisfare il gusto e la passione di pressoché tutte le categorie di collezionisti e amatori: accanto alle numerose pendole e agli orologi da tavolo soprattutto italiani della ricca produzione barocca, francesi dell’epoca Luigi XV e XVI, tedeschi per il mercato italiano, saranno proposti orologi da tasca a scappamento speciale, provenienti dall’ormai dispersa Collezione Giuseppe Brusa, orologi da polso moderni e vintage Rolex, tra cui Daytona, Pre-Daytona, oltre alla Ref. 3525, meglio nota come “Orologio del Prigioniero”, venduta a credito nella versione in acciaio agli ufficiali britannici prigionieri di guerra detenuti in Germania, con l’accordo di pagarla alla fine della guerra.

Mai si sono visti orologi italiani così belli in un’unica asta e mai così tanti insieme: da segnalare un capolavoro, un orologio da tavolo notturno firmato Giuseppe Campani, dei fratelli Campani, gli inventori dell’orologio notturno. Un orologio nato su commissione di Papa Alessandro VII che, a causa dell’insonnia di cui soffriva, aveva incaricato il suo camerlengo di trovare qualcuno in grado di realizzare un misuratore del tempo che non facesse rumore e che fosse visibile anche al buio. Da qui l’invenzione del Notturno, con scappamento silenzioso e luce interna. 

Dalla scuola genovese provengono orologi da tavolo firmati Callin e Ganzinotto, dalla scuola trentina orologi firmati Bertola e dalla scuola romana orologi firmati Citella e Villacroce, l’unico maestro orologiaio conosciuto in area romana per aver realizzato un segnatempo a forma di breviario.

Ancora, in questa vendita, rarissimi prototipi di orologi Panerai degli Anni ’40 e ’50.

Infine, una selezione altamente qualificata, mai presentata al mondo e frutto di 30 anni di ricerca, di circa 130 esemplari di orologi da polso Heuer (conosciuta come Tag Heuer, dal 1985) provenienti da un’unica collezione privata di pezzi realizzati tra il 1930 e il 1980 circa: tra questi, gli storici modelli sportivi Monaco – tra cui lo Steve McQueen -, Harley Davidson, Daytona, Silverstone, Carrera, oltre a particolarissimi esemplari con personalizzazione.

APPUNTAMENTI
24-28 novembre, ore 10-18, Patrizzi & Co, Via Monte di Pietà 24, Milano
Esposizione della Collezione Privata di Orologi da Polso Heuer Vintage e della Collezione di Orologi da Polso, da Tasca e Pendole (292 lotti).

28 novembre, ore 16, Grand Hotel et de Milan, Via Manzoni 29, Milano
Asta della Collezione Privata di Orologi da Polso Heuer Vintage

29 novembre, ore 14.30, Grand Hotel et de Milan, Via Manzoni 29, Milano
Asta della Collezione di Orologi da Polso, da Tasca e Pendole

24-25 novembre, ore 10-19, Patrizzi & Co, Via Monte di Pietà 24, Milano
Esposizione degli orologi dell’asta di beneficenza a favore di AIRC (http://www.airc.it/)

27-28 novembre, Patrizzi & Co, Via Monte di Pietà 24, Milano
“Asta silenziosa”, in cui saranno proposti tutti quegli orologi che, pur avendo un valore da un punto collezionistico, hanno una stima un po’ più bassa rispetto ai lotti proposti in catalogo. Si tratta di una modalità di vendita semplice, dinamica e divertente, in cui non sono richieste commissioni ai compratori e i venditori riconoscono alla casa d’aste una partecipazione solo sul profitto realizzato. Gli orologi sono esposti nello showroom Patrizzi & Co con l’indicazione del numero di lotto e del prezzo di riserva. Nelle due giornate, i partecipanti possono essere aggiornati in tempo reale sulle offerte correnti e rilanciare via sms.

http://www.patrizziauction.com/

Avatar

Written by Francesca

Femininde, profumo e diamante

Sexy con Pierre Mantoux