Patricia Urquiola per Officine Panerai

Boutique di design a Firenze, Hong Kong, Miami, New York e Parigi
Dopo aver firmato la nuova boutique Santoni nella lussuosa via Montenapoleone a Milano, Patricia Urquiola svilupperà il concept dei nuovi flagship store di Firenze, Hong Kong, Miami, New York e Parigi di Officine Panerai.

C’è innanzitutto la passione per il grande design italiano alla base della nuova partnership tra il marchio di alta orologeria sportiva e la creativa di Oviedo.

Patricia Urquiola ha un legame fortissimo con l’Italia, dove ha studiato e collaborato con alcuni dei Maestri che hanno fatto la storia del design made in Italy – tra cui Achille Castiglioni e Vico Magistretti – e dove ha la sede principale della propria attività, in cui crea i suoi eclettici progetti per i più autorevoli brand del design mondiale.

La collaborazione con Officine Panerai è nata nel 2011, quando ha curato il progetto e l’immagine coordinata della mostra “O’Clock – design time, time design”, un’esposizione sui rapporti tra tempo e design, curata dal Triennale Design Museum di Milano in collaborazione con il marchio di alta orologeria e allestita prima a Milano e poi a Pechino.

“Affidare lo sviluppo e la creazione del nuovo concept retail a Patricia Urquiola è stata una sfida appassionante – ha dichiarato Angelo Bonati, CEO Officine Panerai. – Con Patricia ci eravamo già conosciuti bene in occasione della mostra O’Clock e già in quell’occasione si erano consolidate le basi per una collaborazione più profonda e strategica. Parlo di sfida perché sulla carta ci sono molti fattori di diversità: da un lato un marchio del lusso con un background militare, che comunica da sempre in modo sottile ed esclusivo e fa riferimento ad un mondo di valori e a codici estetici di grande classicità e semplicità; dall’altra, un’eclettica designer spagnola dotata di una creatività sfrenata che si manifesta nel suo amore per i colori, le forme, la capacità di sorprendere. Abbiamo trovato un terreno comune in quello che ad entrambi sta più a cuore: amore per il design, rigore del progetto, coerenza con la storia della marca, ricerca dell’eccellenza”.

“Sento un legame con Officine Panerai – ha dichiarato Patricia Urquiolaperché condividiamo gli stessi valori: l’attenzione per il design e per la tecnologia, che sono valorizzati in modo non scontato, mai con l’intenzione di ostentare. Le cose devono apparire semplici. La sostanza è per chi ha desiderio di andare a scoprirla. In questo approccio c’è credibilità, coerenza e qualità”.

Written by Chiara

Armani, un museo per Milano

Saint Laurent cruise collection 2015