Pasquale Bruni, grazia e sensualità

Redazione
10/03/2009

Pasquale Bruni, grazia e sensualità

Ricami e Tentazioni per i gioielli della collezione primavera 2009

Proposte inusuali e gioielli insoliti per la primavera 2009 di Pasquale Bruni. I gioielli nascono dalla reinterpretazione di linee di successo del marchio o dal rinnovo delle proposte creative.

Ricami nasce dalla rivisitazione di una linea del passato, riprendendone il tema con linee e motivi che sembrano ricami fioriti. Sono gioielli lineari dal gusto un po’ orientale nella reiterazione di motivi floreali che sono al contempo geometrici e classici. In oro rosa rodiato nero e diamanti (una bagno galvanico che dà una colorazione anticata), la collezione si compone di tre anelli, tre pendenti a forma di croce, due creole con diamanti sul bordo e due monorecchini di lunghezze diverse.

Con la seducente parure Tentazione torna la sottile ironia di Pasquale Bruni, con gioielli semplicissimi ma fuori da ogni canone tradizionale. La collezione si ispira alla mela, da sempre associata alla donna e al suo potere di seduzione. In oro bianco con topazi rossi, rosa e verdi è composta da cinque tipologie diverse di pendenti realizzati con diamanti e di quattro tipologie di orecchini. Nuova la proposta di orecchini a forma di mela arricchiti da una chiusura a farfalla a forma di fiore.

Novità per la fortunata collezione Sissi è riproposta in nuove versioni. La pietra centrale è il quarzo bianco. Arriva anche l’anello Petit Sissi, una dimensione più discreta e portabile del cocktail ring da associare a orecchini in versione minimalist-chic.

Quarzo fumé e bianco per Bon Ton. Il fiore si arricchisce di un pistillo in pavé di diamanti. Gli anelli sono in oro rosa e mantengono linee pulite che comunicano una semplicità di altri tempi.

Novità è il lancio delle fedi nuziali incise con la parola amore. Gli anelli sono in classico oro giallo con un’incisione discreta su parte della fede in modo da lasciare alla sposa la scelta di dare o meno visibilità alla scritta.