Pasqua 2022, ecco dove regalarvi un weekend alternativo in Italia

chiaraprossimo
08/04/2022

Pasqua 2022 è ormai alle porte. Ecco dove poter passare un weekend originale ed alternativo durante le feste pasquali, rimanendo nella nostra amata Italia.

Pasqua 2022, ecco dove regalarvi un weekend alternativo in Italia

Pasqua 2022 dove andare. La tanto attesa Pasqua è finalmente ormai alle porte. La primavera 2022 quest’anno si è fatta tanto attendere, ma ora sembrano uscire finalmente, anche se pian piano, le prime belle giornate di sole. E quale miglior opportunità per prendere e staccare qualche giorno fuori città? Ecco quindi qualche idea per weekend da sogno dove andare per questa Pasqua 2022.

Idee per gite originali fuori porta ed escursioni primaverili alla ricerca di nuovi posti

Pasqua 2022, idee per un weekend originale

La Pasqua è la festa più attesa insieme al Natale. E non solo per scartare e mangiare le uova di Pasqua. La festività è anche riunione della famiglia e sopratutto relax. E si sa che quando ce n’è l’occasione, se si può si corre subito fuori casa per staccare da tutto. Giornate al parco insieme ai propri figli, una bicicletta con un’amica o un giro al mare. Le cose che si possono fare durante un pomeriggio di sole sono tante, ma se si ha qualche giorno in più a disposizione, perché non prendere e partire per un weekend originale all’insegna del divertimento oppure, se si preferisce, del relax? Vediamo qualche idea dove poter andare durante questa Pasqua 2022.

Castelluccio di Norcia per weekend all’insegna del relax

Un weekend di relax, colori e natura. Se si decide di andare a Castelluccio di Norcia infatti è proprio per passare qualche giorno di pace dei sensi. E’ proprio in questo borgo tra Marche e Umbria che si trova il parco dei Monti Sibillini fatto di coloratissimi campi di fiori che ospitano le lenticchie. Sterminati campi cromatici che sono esplosione di tinte, odori e bellezza. Si è inoltre vicini a decide e decine di borghi antichissimi da poter visitare. Ma non solo, oltre alla natura ed alla storia c’è ben altro: lenticchie, prosciutto, tartufo e porcini. Ecco dove andare per pasqua 2022 per delle leccornie da leccarsi i baffi

Pasqua 2022 dove andare

Soggiorno a Bomarzo, con visita al Parco dei mostri

In famiglia, con amici o con il proprio partner, una visita al Parco dei Mostri, poco distanti da Viterbo, è da fare almeno una volta nella vita. Un bosco incantato del quale abitanti sono creature multiforme, suggestive, mostruose. Il parco è di circa 3 ettari, costellato da sculture di mostri, animali esotici, draghi e figure mitologiche che abitano un misterioso labirinto. Quale migliore posto dove andare per Pasqua 2022 per sviluppare la fantasia di un bambino e perché no, anche quella di noi adulti?

Pasqua 2022 dove andare

Pasqua 2022 a Grossetto per un weekend in Toscana

Grosseto è un borgo ideale per chi desidera un weekend rilassante proprio nel cuore della Toscana. Cultura, arte e natura, in Toscana si trova veramente di tutto. Ma oltre al centro storico della città c’è ben altro per il quale vale la pena andare a Grosseto, e sono le Terme di Saturnia. Un vero e proprio parco termale costituito da piscine all’aperto immersi nel verde, un posto ideale per un weekend festivo. Se non è questo relax festivo!

Terme di Saturnia, dove il lusso è di casa: “L’acqua calda che leviga la pelle e rigenera la mente”

Castelnuovo di Porto, alle porte di Roma

Nella lista dei Borghi più belli d’Italia, proprio alle porte di Roma. Chilometri e chilometri di sentieri per camminate, escursioni e biciclettate, una bellissima area archeologica e tante trattorie. Arte, cultura e natura sono tutti riuniti proprio in questo antichissimo borgo. Offre viuzze, stradine e stupendi scorci sulla valle. Un borgo vivo, animato, dallo spirito medievale che rimane un piccolo gioiellino prima della metropolitana città eterna.

Pasqua 2022 dove andare

Soggiorno pittoresco a Burano

Proprio come essere in una cartolina. Burano è colorata, vivace, pittoresca ed unica. Soggiornare a Burano significa assaporarne a pieno la natura e sopratutto la quiete e la tranquillità che è la protagonista quando verso sera i Veneziani ritornano alla loro dimore. Inoltre si può ben pensare di allungarsi poi a sua Maestà Venezia. Come si suol dire, per prendere “due piccioni con una fava!”