Cuccioli di panda allo zoo di Berlino: 100 giorni dopo la nascita svelati i nomi dei due gemelli

Lunedì lo zoo di Berlino ha mostrato orgogliosissimo i suoi due panda gemelli, rivelando al mondo i nomi con cui li hanno chiamati

Si parla di bianco e nero ma non è la Juve! Lunedì lo zoo di Berlino ha mostrato orgogliosissimo i suoi due panda gemelli. Mantenendo così la tradizione cinese di conferire un nome ai cuccioli solo 100 giorni dopo la loro nascita e rivelando quindi anche il sesso di entrambi. Sembrerebbe dunque che questi due bellissimi esemplari siano cresciuti al meglio e che sono indubbiamente due adorabili maschietti!

Meng Yuan e Meng Xiang fanno il loro debutto allo zoo di Berlino

I nomi dei due panda!

Il direttore dello zoo Andreas Knieriem ha affermato che i cuccioli si chiamano uno Meng Xiang e l’altro e Meng Yuan. Il primo nome significa letteralmente “sogno tanto atteso”, mentre il secondo, che presenta la medesima radice, vuole dire “sogno diventato realtà”. Sono nati il 31 agosto e, arrivati adesso al loro primo debutto, pesano circa sei chili ciascuno. Più o meno come un gatto non troppo ciccione. Durante gli scatti uno è apparso mezzo addormentato e quieto, mentre il fratello più vivace ha provveduto largamente a dare spettacolo, dando spesso le spalle ai fotografi. La loro madre, Meng Meng, e il panda gigante maschio Jiao Qing, il papà, sono arrivati a Berlino nel giugno 2017. Ambedue in prestito dalla Cina nell’ambito di un programma descritto come “panda diplomacy” (“diplomazia del panda”).

Knieriem ha dichiarato che i cuccioli saranno trattenuti dal mostrarsi ai visitatori fino a quando non potranno camminare correttamente e conoscere meglio, quindi, l’ambiente circostante. Evento che ci si aspetta che avvenga nei primi mesi del 2020. Lo zoo di Berlino ha pagato 15 milioni di dollari un contratto di 15 anni, per ospitare gli adulti con la Chengdu Research Base of Giant Panda Breeding nella provincia sud-occidentale del Sichuan. A settembre scorso, un sondaggio tra i lettori organizzato dal quotidiano berlinese Tagesspiegel ha dimostrato che la maggioranza avrebbe voluto chiamare i cuccioli Hong e Kong. Ma la scelta dei nomi è stata assegnata agli ambientalisti a Chengdu… e meno male!

Povera Choupette: la gatta più ricca del mondo commette un errore imperdonabile

Avatar

Written by Erika Barone

Kim Kardashian ha organizzato per il figlio Saint il party di compleanno più costoso di sempre

Kim Kardashian, il compleanno del figlio Saint è il party più costoso di sempre

Moschino Pre-Fall 2020: Jeremy Scott ha scritto una lettera dedicata a New York