Palermo caput mundi grazie a Dolce & Gabbana: evocazione di agrumi, storia e lusso (foto)

Una sinestesia: Dolce & Gabbana hanno saputo davvero creare un evento unico, una scommessa vinta proprio nella città natale di Domenico. Palermo protagonista della 4 giorni di Alta Artigianalità voluta dalla maison, brulicante di giornalisti internazionali, ospiti vip che si fondevano in un trionfo di decadenza gattopardiana e verace mediterraneo.

19761853_248822912271073_4236462978070740992_n

Uno spettacolo pirotecnico ha chiuso l’evento presso il Castello di Trabia, a strapiombo sul mare. Nel frattempo le luminarie riproducevano uno dei molti mercati di Palermo tanto cari a Dolce & Gabbana, come fosse una qualsiasi festa di paese.

19933347_328002737621865_8493914456294686720_n

In bilico tra cultura letteraria, origini arabe della città d’oro, rioni confusi e donne iconiche nella loro isolana bellezza marcata. Tutti questi spunti si sono fusi in un risultato sorprendentemente affascinante come testimoniamo le foto.

19933187_1940827756172393_4577830358896082944_n

E Palermo ha collaborato e accolto, lasciandosi modificare i connotati per ospitare un evento che le ha reso giustizia.

19764480_1997341660488915_5082209220531585024_n

Le sfilate, le collezioni in mostra, gli scatti delle splendide modelle inscritte in location cittadine figurano come un riuscito esperimento di storytelling che trascende e supera il concetto di sfilata.

19761275_339411466479172_2246444650892099584_n

In tal senso, c’è poco da fare, Dolce & Gabbana sono sempre stati maestri della comunicazione, capaci di guardare a nuovi modi di colpire e raccontare attraverso i canali emergenti.

19954941_248725085627591_306381028203692032_n

Fra i primissimi a riconoscere uno spazio istituzionale presso le loro sfilate alle influencer, ora legatissimi ai Millennial.

19764804_151104788782064_8251893766424625152_n 19931944_1398867240192010_1002218519598727168_n

Fra tradizione millenaria e luxury: un azzardo seducente, bizantino e barocco. Decadente e immortale.

19954883_1854825481434879_284638409102721024_n

19762053_1854012361584916_454850973815275520_n

19764533_1916912208577457_4257779845653594112_n

@luizaferraz x @fashiontomax
@gersonlirio x @fashiontomax
Vittoria Casiraghi

Scritto da Vittoria Casiraghi

Non amo il lusso, amo la qualità. Che spesso è un lusso.

Matteo Renzi parla della sua Agnese e di quanto l’ha sgridato per aver preso l’aereo di Stato

Silvano Lattanzi l’imprenditore della scarpa top level artigianale: “Serve un partito dei ricchi”