Paesi più belli d’Italia 2017: la classifica dei magnifici venti

Come tradizione, Skyscanner ha decretato la lista dei 20 paesi più belli d’Italia

Come tradizione, Skyscanner.it – motore di ricerca voli, hotel e autonoleggio – ha stilato la propria classifica annuale dei 20 paesi più belli d’Italia per il 2017. Skyscanner ha preso in considerazione i paesi italiani con una popolazione inferiore ai 35mila abitanti, che avessero un borgo ben conservato e che esprimessero nel migliore dei modi le caratteristiche architettoniche e del paesaggio della propria regione, e tenuto conto di tutti i commenti e proposte dei propri utenti.

Ecco allora la classifica dei “magnifici 20” tra i paesi più belli d’Italia:

  • COURMAYEUR (Ao) – Valle d’Aosta: il meraviglioso Monte Bianco è il protagonista indiscusso a Courmayeur. Il massiccio più alto d’Europa domina la deliziosa località valdostana, bianca d’inverno con i suoi 100 km di piste innevate, verde d’estate con i suoi percorsi di trekking in Val Veny e Val Ferret;
  • ORTA SAN GIULIO (No) – Piemonte: Orta San Giulio è uno dei Borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, una gemma che sorge sulla sponda orientale del Lago d’Orta e che regala scorci unici, a cominciare da quello che si gode da Piazza Motta;
  • PORTOVENERE (Sp) – Liguria: incastonata nel meraviglioso “Golfo dei Poeti”, chiamato così in onore a Byron e mille altri artisti innamorati di questa terra, Portovenere lascia senza fiato con la sua “palazzata a mare”, una fila di strette case colorate allineate sul blu;
  • VARENNA (Lc) – Lombardia: proprio quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno custodisce uno tra i 20 paesi più belli d’Italia per Skyscanner, Varenna, un piccolo borgo di pescatori a pochi minuti da Lecco. Il paese incanta con il suo centro storico che scende verso il lungolago con viuzze e scalinate pittoresche degne del più bel romanzo d’amore;
  • BRESSANONE (Bz) – Trentino-Alto Adige: Zelten con canditi e abeti decorati non sono gli unici motivi che spingeranno a visitare Bressanone. Il suo mercatino di Natale è tra i più suggestivi in Europa, ma ecco, questo paese dell’Alto Adige sa regalare molto di più in ogni stagione dell’anno;
  • BATTAGLIA TERME (Pd) – Veneto: i sinuosi Colli Euganei la circondano come in un dolce abbraccio, mentre canali e sentieri idrici disegnano i confini di questo che è il più piccolo comune della provincia di Padova. Stiamo parlando di Battaglia Terme, un paese pittoresco che è nato dall’acqua e continua a sopravvivere grazie al suo benefico influsso: qui le
    terme sono le protagoniste indiscusse e attirano tantissimi viaggiatori da tutto il mondo;
  • FAGAGNA (Ud) – Friuli-Venezia Giulia: la vita rurale si fonde con quella castellana in quel di Fagagna, uno dei Borghi più belli d’Italia. Un paese dove volano le cicogne dell’Oasi del Quadris e dove la tradizione del merletto si scopre all’interno del Museo della Vita Contadina di Cjase Cocél e si unisce a quella del “formaggio di Fagagna”, assolutamente da provare;
  • SAN LEO (Rn) – Emilia-Romagna: la provincia di Rimini non nasconde un gioiello tra terra e cielo e lo mostra, fiera, lungo l’autostrada A14. Qui, lungo il percorso, ecco che spunta la piccola, ma curiosa sagoma di una città fortificata: è quella di San Leo, che compare al seguito della più arguta dirimpettaia San Marino. Il favoloso borgo medievale, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, vanta una fortezza millenaria che resta ancorata come per miracolo ad un alto sperone di 600 metri.
  • RADDA IN CHIANTI (Si) – Toscana: ancora un borgo medievale entra quest’anno nella classifica dei paesi più belli d’Italia. Questa volta ci troviamo nelle raffinate campagne della Toscana, a Radda in Chianti, un abitato appollaiato sul colle che divide le valli di Arbia e Pesa, custodito da possenti mura difensive. La sua posizione strategica ha accresciuto la sua importanza nella storia e anche se adesso non rappresenta più un cruciale crocevia, merita una visita perché riesce a riempire l’anima di charme puramente toscano;
  • CASTELLUCCIO DI NORCIA (Pg) – Umbria: nel cuore dei Monti Sibillini c’è un piccolo paradiso che prende il nome di Castelluccio di Norcia. Un luogo la cui bellezza non è stata scalfitta dal recente terremoto e che continua ad accogliere i turisti amanti della natura. Una bellezza che esplode soprattutto nel periodo della fioritura della lenticchia, solitamente le prime settimane di luglio, con l’altopiano che si trasforma in uno spettacolo di colori e profumi;
  • URBINO (Pu) – Marche: talmente a misura d’uomo, perfetta nelle proporzioni e sofisticata in ogni aspetto, da essere definita città ideale nel periodo rinascimentale. Ecco Urbino, il piccolo grande tesoro del Duca Federico da Montefeltro;
  • CIVITELLA DEL TRONTO (Te) – Abruzzo: la sua massiccia rupe di travertino riempie lo sguardo. Civitella del Tronto è appollaiata su questo alto promontorio famoso per una Fortezza tra le più grandi e maestose d’Europa. Bastioni, camminamenti e piazze d’armi per ben 25mila mq di estensione fanno del suo borgo uno dei più belli d’Abruzzo. Inoltre qui si trova la “ruetta”, la via più stretta d’Italia e il Nact, il Museo Delle Arti Creative Tessili;
  • ARPINO (Fr) – Lazio. tra il corso del fiumi Liri e quello del fiume Melfa ecco che compare Arpino, un incredibile borgo nel cuore della Ciociaria. Autentica e verace, questa terra di grandi bellezze paesaggistiche e bontà gastronomiche, ha dato i natali al grande oratore Cicerone, e qui infatti si svolge ogni anno il Certamen Ciceronianum Arpinas, la gara internazionale di latino in cui gareggiano i liceali di tutto mondo, i migliori in materia;
  • PISCIOTTA (Sa) – Campania: mare cristallino, natura incontaminata, paesaggi a perdita d’occhio fanno di Pisciotta uno dei paesi più belli d’Italia, del Sud d’Italia, quello soleggiato e accogliente del Cilento. Sospesa tra lidi e monti, la cittadina a sud di Salerno è un borgo medievale di grande fascino disseminato di casette in pietra e stretti vicoli tortuosi;
  • TORELLA DEL SANNIO (Cb) – Molise: se ci si capita qui il 16 agosto, si ha l’opportunità di assaggiare un piatto tipico molto particolare di cui è raroaver sentito parlare, una pietanza a base di pasta, vino, zucchero e peperoncino;
  • MONTE SANT’ANGELO (Fg) – Puglia: c’è una città bianca, un maniero maestoso e una storia misteriosa. E poi c’è tutta l’atmosfera mediterranea e contadina al tempo stesso della provincia di Foggia. Questo è Monte Sant’Angelo, un paese medievale dalle mille leggende, una su tutte quella dell’Arcangelo Michele che pare sia apparso qui in una grotta e abbia parlato alle genti longobarde che si erano stabilite in questo territorio del Gargano;
  • RIVELLO (Pz) – Basilicata: Rivello è un paesino di una bellezza disarmante posto a dominio della Valle del Noce e del Monte Sirino. Qui, sui crinali dei colli Motta, Serra e Poggio, è sorto un borgo antico fatto di palazzi nobiliari, edifici sacri, viuzze e scalinate che salgono e scendono in grande armonia;
  • PAPASIDERO (Cs) – Calabria: una manciata di casette color sabbia spunta tra i boschi accesi del Monte Ciagola. Papasidero è un paese che di fa notare nonostante si trovi nella Calabria più segreta, quella della riserva naturale orientata della Valle del Fiume Lao;
  • SCICLI (Rg) – Sicilia: in questo fazzoletto di Sicilia, immerso tra i magnifici Monti Iblei, si respira il Barocco più incredibile d’Italia. Ci troviamo a Scicli, un borgo del ragusano costellato di palme verdi, facciate decorate, chiese dorate e ville patrizie. Questo è uno dei paesi più belli d’Italia dove il tempo sembra essersi fermato. Basta perdersi tra le sue bianche vie, dove storia e arte si prendono per mano, entrate nella Chiesa di Santa Maria la Nova, la più antica della città, e poi seguire le orme del famoso commissario Montalbano;
  • POSADA (Nu) – Sardegna: la classifica 2017 si conclude in Sardegna, precisamente in Baronìa, nella parte nord-orientale dell’isola. Qui si trova un borgo arroccato su una rupe calcarea, inserito in un contesto quasi surreale, tra le rovine di un castello e le acque cristalli di un mare che ricorda quello dei Tropici.
Rebecca Fassone

Written by Rebecca Fassone

Black Friday 2017 Italia: i negozi di lusso da non farsi scappare assolutamente

Guida Michelin 2018: le 7 migliori pizzerie d’Italia si trovano tutte a Napoli