Oscar de la Renta contro il circo della moda

“Invito al mio show solo i professionisti”

“It’s become a circus”.
Il celebre stilista Oscar de la Renta non ci sta e ha rilasciato dichiarazioni al vetriolo contro un fashion system sempre più interessato al glamour e sempre meno interessato agli abiti.

A pochi giorni dall’inizio della New York Fashion Week e più in generale alla vigila del tour de force dedicato alle anticipazioni delle collezioni moda donna per la primavera estate 2014, lo stilista domenicano simbolo della moda made in USA prende le distanze da un mondo che sembra non appartenergli più.

Niente sfilata con centinaia di invitati e can-can annesso e connesso. Quest’anno ad assistere alla passerella firmata Oscar de la Renta ci saranno solo pochi intimi. Un pubblico selezionato di professionisti al netto di prezzemolini e starlet.

“Quando organizzi dei megashow, finisce per venir meno la stessa ragione per la quale stai facendo uno show. Chiunque può vedere la sfilata su internet venti minuti dopo. Per alcuni professionisti del settore è importante vedere i vestiti con calma, e non devono trovarsi ad arrancare fra 30mila persone, mentre altre 10mila persone cercano di fotografare tutta questa gente che non ha niente a che vedere con i vestiti”.

Il defilè è in programma per il 10 settembre, in occasione della New York Fashion Week ma non all’interno del calendario ufficiale.
Oscar de la Renta ha deciso anche di non creare ombra al collega Narcisco Rodriguez, che deve sfilare praticamente in contemporanea riducendo la sua sfilata a uno show invece che due.
“Non mi piace creare disagio agli altri, come spero che le altre persone non rechino disturbo a me” ha concluso de la Renta a WWD.

La moda, forse, è pronta a ritornare ad essere a porte chiuse.

Avatar

Written by Francesca

Festival di Venezia 2013, Zero Theorem e Locke

Macef, settembre 2013