Tribù sconosciute e antichi templi induisti

Un viaggio alla scoperta dell’Orissa

Trovarsi nuovamente sommersi dalla frenetica quotidianità cittadina dopo le vacanze estive fa tornare alla mente il bisogno di regalarsi un periodo isolati dal mondo. Da ottobre a marzo è il momento ideale per trascorrere quindici giorni in Orissa. In questo luogo sopravvivono tribù legate ad antichissime tradizioni, usanze e strutture sociali della cultura tribale, tramandate per via orale di padre in figlio per lunghi secoli.

Earth Viaggi propone un viaggio della durata di 13 giorni e 12 notti. Un percorso alla scoperta di antichi templi, villaggi e tribù sconosciute toccherà le città di Bhubaneshwar, Konarak, Kolkata e Puri per la visita dei templi dell’arte Nagara, tra cui spiccano il tempio Sri Jagannath dedicato a Vishnu. Adagiata sulle coste sabbiose dell’Oceano Indiano, Orissa vanta un colorato mosaico di 62 etnie diverse che vivono nelle foreste più interne legate a tradizioni e credenze antichissime, a contatto con una natura incontaminata.

Ci si addentra, quindi, nella jungla per raggiungere i villaggi delle tribù Adivasi, popolazioni dalla cultura e dalle usanze tribali che si ritrovano nei grandi mercati settimanali, colorati luoghi di incontro pullulanti di umanità, di Chattikona, Onkudelli e Kundli, per scambiare i prodotti della terra e i piccoli oggetti di artigianato su cui si basa l’economia locale. Nell’area tribale il viaggio prevede lunghi spostamenti su strade sterrate su mezzi privati con autisti esperti e guide professionali parlanti inglese e italiano per gruppi di minimo otto partecipanti.

Informazioni e prenotazioni:
Earth – Cultura e Avventura
tel. 0341 286793
www.earthviaggi.it
[email protected]

Avatar

Written by Redazione

Annibale Carracci protagonista a Bologna e Roma

Melotesia zodiacale per miss o aspiranti tali