Opera 60: il SUV del mare

Nasce una nuova generazione di barche sportive e versatili, con ampi spazi in coperta e un look provocante

Un mezzo pneumatico sicuro, innovativo, affascinate e versatile: ecco Opera 60, il primo esempio di una nuova generazione di barche, i “SUV del mare”.

La sportività è espressa da straordinarie prestazioni e la molteplicità d’uso è manifestata da ampi spazi in coperta. C’è spazio per prendere il sole sugli ampi materassini di prua, si possono consumare aperitivi e pasti nel grande living protetto da tende parasole, si può ammirare il paesaggio dalla gradinata di poppa, che digrada dolcemente verso il mare. Inoltre, per la notte, o per offrire un fresco rifugio nelle ore più calde della giornata, sono a disposizione due cabine matrimoniali e un bagno.

Ideata da Camillo Franco Bandino, Opera 60 è realizzata con materiali di notevole pregio, presenta una rivoluzionaria carena, massimo comfort e arriva a velocità alta. Alla fonda si godono le sue immense dimensioni e la perfetta stabilità che regalano la sensazione di essere su un’isola in mezzo al mare.

E questa è solo la prima delle “opere” che daranno vita a un’intera gamma di SUV, da 53 a 80 piedi.
DATI TECNICI OPERA 60
Lunghezza fuori tutto 18,40 m
Larghezza 5,40 m
Dislocamento 6500 kg
Capacità serbatoio carburante 2000 litri
Capacità serbatoio acqua 400 litri
Posti letto 4 in 2 cabine
Bagno
Omologazione categoria A
Omologazione categoria B n° 45 persone
Navigazione ogni tempo
Inaffondabile
Motorizzazione da 2 x 200 cv a 2 x 800 cv

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

L’esercito di terracotta arriva a Londra

Gioielli da mille e una notte