Olimpiadi 2008: le città olimpiche

Oltre a Pechino, Shangai e Hong Kong le gare si svolgono in altre località affascinanti e ricche di storia. Andiamo a scoprirle

Ricca di storia, contraddizioni e modernità, la Cina si appresta ad ospitare con i suoi fascinosi monumenti e edifici avanguardistici le Olimpiadi del 2008.
Le gare non saranno ospitate solo dalla capitale, Pechino, da Shangai e Hong Kong, ma da altri centri che danno la possibilità di visitare luoghi a volte lontano dai comuni itinerari di viaggio.

Shenyang
La capitale del Liaoning ospiterà alcune partite di calcio. Città industriale e legata al commercio, ha una ricca storia culturale che si manifesta con meraviglie artistiche circondate da bellezze naturali.
I visitatori non possono perdere il Palazzo Imperiale, sede, dal 1625 al 1643, dei sovrani Qing che ricorda quello di Pechino, la Tomba di Taizong, fondatore della dinastia Qing (morto nel 1643) e di sua moglie a cui si giunge attraverso un viale, preceduto da un portico con ai lati 12 animali scolpiti in blocchi di pietra, il Beiling Park e Zhaoling, con la tomba del secondo imperatore della dinastia Qing, patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, il Giardino dell’Esposizione mondiale dell’orticoltura  il Monte Qipan, un recente parco ad est della città, e  la Strana Discesa, dove sembra che gli oggetti rotolino verso l’alto.

Per alloggiare:
Il Sunrise International Hotel Shenyang è situato vicino al centro città ed è dotato di ristorante che propone cucina cinese, ristorante internazionale, bar e business center.

Tianjin
La vecchia Tientsin è chiamata la Shangai del Nord e si distingue per le costruzioni moderne inframezzate da edifici dell’Ottocento di stile europeo.
La città vecchia è sede di molti templi, il Tempio di Confucio, il Tempio consacrato a Niangniang (la Buona Madre) e la Grande Moschea. Da non perdere il giardino di Ning, la parete grande al passaggio di Huangya, il paesaggio di Panshan.
Da visitare anche il Museo delle Belle Arti dove si possono ammirare statue di uno scultore discendente della famiglia Zhang che per prima diede vita alla produzione di statuette di terracotta, chiamate niren che all’origine rappresentavano personaggi della mitologia e della letteratura.
Gli amanti dello shopping possono sbizzarrirsi nelle isole pedonali di Heping Lu e Gulou, al mercato dell’antiquariato e ai negozi di tappeti.

 Per soggiornare:
il Teda International Club Hotel è ospitato da un edificio in stile neoclassico e offre servizi a cinque stelle ed è dotato di una Spa di lusso nonché di ristoranti che propongono cucina tradizionale e cucina americana.

Qingdao
Centro delle gare di vela per le quali sono state realizzate nuove strutture sul Mar Giallo, è detta la Svizzera Cinese per il clima e il paesaggio che comprende mare e montagne e che ne fanno una ambita meta turistica.
L’atmosfera unica è data dal mix di architettura cinese ed europea, strutture moderne, superstrade accanto a spiagge e promontori.
Da visitare la Piazza del 4 maggio, il Parco Lu Xun, la Xiao Yu Shan (Collina del piccolo pesce) , la Jiaozhou Governor’s Hall, il Museo della birra, il Museo Navale,  la Cattedrale di S. Michele, una cattedrale gotico/romanica progettata dall’architetto Pepieruch, e il Tempio Zhanshan.

Per soggiornare:
Il Copthorne Hotel Qingdao nei pressi del centro e a pochi minuti dalle vie dello shopping e dalle spiagge dispone di un ristorante cinese, di un ristorante internazionale, di una caffetteria, di un lobby lounge, di un ristorante coreano e di uno giapponese.  Tra gli altri servizi, una piscina interna riscaldata con idromassaggio Jacuzzi, una palestra interamente attrezzata e un salone di bellezza con servizio massaggi, una grande sala da ballo, sale riunioni, un centro business.

http://www.millenniumhotels.com/cn/copthorneqingdao/index.html
 

Dalian
Il centro portuale del Liaoning è considerato una delle più belle città turistiche della Cina ed è stata nominata dalle Nazioni Unite “Città Giardino“, unica metropoli  in Cina e seconda metropoli in Asia ad aver conseguito questa onorificenza. Dal punto di vista architettonico coesistono stili diversi: da quello tradizionale cinese, allo stile russo (la città è stata fondata dai russi), a diversi stili occidentali.
Ospita molte feste e manifestazioni internazionali, come la Festa Internazionale della Moda, la Maratona, gli spettacoli pirotecnici per annunciare la primavera ed il Festival Internazionale della Birra.

Per soggiornare:
Il Golden Pebble Beach International Convention Center & Resort è situato sulla spiaggia e offre un servizio impeccabile a turisti e agli uomini d’affari.

Qinhuangdao e Beidaihe
Qinhuangdao, posta nella parte nordorientale della provincia dello Heibei, ha una lunga storia ed è l’unica città cinese chiamata col nome di un imperatore. È famosa per il suo porto naturale e per il passo di Shanhaiguan, l’estremità orientale della Grande Muraglia.
Per gli amanti della natura, non mancano montagne, foreste con una grande varietà di flora e fauna. 
La vicina Beidaihe è una stazione di villeggiatura creata dagli inglesi ne XIX secolo rica di spaigge, mercati e ristoranti all’aperto.

Per soggiornare:
Il Qinhuangdao International Trade, ideale per una clientela business e turistica, è dotato di beauty shop, ristorante cinese e internazionale, bar, centro congressi ed è situato nelle vicinanze del centro cittadino.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Nomination per il Gucci Group Award 2008

Il “Mago di Oz” compie gli anni