OGO: l’acqua che respira

Il must have dell’inverno saranno le bottigliette a forma di bolla di ossigeno

Per affrontare la frenesia della vita con una marcia in più ed essere sempre al passo con le mode ecco che arriva in aiuto l’acqua firmata OGO.

Vero e proprio must have per questo Autunno-Inverno 2008-2009 OGO, si distingue dalle altre acque per la sua concentrazione di ossigeno di gran lunga superiore alla norma. Una vera e propria acqua che respira, estratta da una sorgente a Tilburg e ossigenata attraverso un processo naturale.

Ideale per aumentare la resistenza alla fatica, espellere le tossine, alleviare jet lag e stress, hangovers e mal di testa, prevenire i primi segni di invecchiamento e proteggere dagli effetti dannosi di fumo e sole, OGO, si addice a qualsiasi stile di vita, in viaggio o nel tempo libero ed è il drink amato dalle celebrities del calibro di Kate Moss e Sienna Miller.

 OGO è disponibile nella versione liscia e frizzante per accontentare qualsiasi preferenza e il suo originale packaging richiama la forma di una bolla di ossigeno.
Ideate dal designer Ora Ito le bottiglie sono veri oggetti di design tanto da essere esibita permanentemente nella famosa Pinakothek der Moderne di Monaco, Germania ed essere distribuita nei migliori hotel, negozi e department stores al mondo, come l’ Hotel Plaza Athenee e Colette a Parigi, Harrods a Londra e molti altri.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Louis Vuitton DJ bag

Weekend di beneficenza a Portofino