Occhiali made in Italy, settore in crescita nel 2014

+9,5% l’export complessivo
S’intravede la luce in fondo al tunnel della crisi.

Secondo le ultime stime, in questi primi mesi del 2014, l’economia globale è in via di miglioramento: è prevista una crescita economica del 3% nel 2014 e del 3,3% nel 2015.

In questo contesto, s‘inserisce il buon andamento del settore dell’occhialeria italiana.

Il primo trimestre 2014 conferma il trend positivo delle esportazioni: una crescita tendenziale del 9,5%. Nel dettaglio: le esportazioni di occhiali da sole, che quest’anno festeggiano 85 anni di storia, sono aumentate del 10%, quelle delle montature dell’8%.

A fare da traino sono alcuni mercati di riferimento del settore come Stati Uniti, Francia e Germania ma anche alcuni Paesi emergenti.

“Le esportazioni sono determinanti per il nostro settore assorbendo una significativa parte della produzione e sono da sempre la nostra maggior risorsa – conferma Cirillo Marcolin, Presidente di Anfao. – In questo clima di cauta fiducia, sia a livello nazionale sia internazionale, esse rappresentano ancora una volta l’elemento distintivo del nostro comparto che si proietta tra i migliori settori dell’I-style. Lo sviluppo dei mercati internazionali è un riconoscimento davvero incoraggiante per la cultura manifatturiera dell’occhialeria, da sempre alimentata da competenze tecnologiche e da una spiccata passione creativa”.

Il 2013 si era chiuso con un segno positivo (7,2%), rispetto al 2012, raggiungendo in termini di valore i 2.811 milioni di euro, livello massimo mai realizzato. Il nuovo anno si riapre con numeri altrettanto positivi che sfiorano la doppia cifra e si attestano, in termini di valore nei primi 3 mesi, intorno ai 772 milioni di euro.

“Un’attenta e mirata strategia di internazionalizzazione resta la via primaria e fondamentale per continuare a crescere – conclude il Presidente Marcolin. – I buoni risultati del primo trimestre 2014 e il clima generale di cauto ottimismo internazionale lasciano ben sperare. Resta determinante il supporto delle istituzioni che devono dare il loro importante contributo a sostegno delle imprese e alla credibilità complessiva del sistema Italia”.

Cirillo Marcolin

Written by Chiara

Cinecittà World apre i battenti

Mode à Paris haute couture AI 2014-2015, giorno due