Obikà diventa presidio Slow Food

Presentata a Cheese 2013
E’ stata presentata lo scorso weekend in occasione di Cheese 2013 la nuova partnership che lega Obikà Mozzarella Bar e Slow Food e precisamente con il Progetto dei Presìdi.

La manifestazione, che ha animato le strade del centro storico di Bra (Cuneo) celebrando il variegato mondo del latte e dei formaggi, non poteva infatti che essere il luogo ideale per il lancio di questa collaborazione.

Da una parte Obikà Mozzarella Bar, il progetto di ristorazione italiano che pone la Mozzarella di Bufala Campana DOP al centro della propria proposta gastronomica, dall’altra Slow Food, Associazione fondata da Carlo Petrini per promuovere l’interesse legato al cibo come portatore di piacere, cultura, tradizioni, identità e uno stile di vita, oltre che alimentare, rispettoso dei territori e delle tradizioni locali.

Due realtà diverse dunque ma unite da un obiettivo comune, quello di promuovere la tradizione delle ricette regionali italiane e degli ingredienti genuini nel rispetto delle stagioni e della sostenibilità ambientale.

La collaborazione era iniziata più di un anno fa con l’inserimento di alcuni ingredienti selezionati dai Presìdi Slow Food nelle proposte extra menù di Obikà. Il legame si rafforza oggi con l’inserimento di 6 Obikà Mozzarella Bar italiani nella “Alleanza tra i cuochi e i Presìdi Slow Food in Italia”.

“Siamo particolarmente orgogliosi che Obikà sia entrato a far parte dell’Alleanza tra i cuochi e i Presìdi Slow Food in Italia – ha dichiarato Silvio Ursini, Presidente e Fondatore di Obikà. – La risposta dei nostri clienti agli abbinamenti delle Mozzarelle di Bufala Campana con i Presìdi Slow Food si sta rivelando un successo al di là delle nostre aspettative e contiamo di poter contribuire in modo significativo alla protezione e promozione di queste straordinarie realtà del nostro Paese”.

Il progetto, attivo da 4 anni, ha lo scopo di unire 300 cuochi di osterie, ristoranti e bistrot nazionali e i piccoli produttori locali custodi della biodiversità.

“Obikà è sicuramente un partner importante per il progetto dei Presìdi Slow Food, ormai ospiti fissi dei suoi locali – ha affermato Piero Sardo, Presidente Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus. – Entrambe le realtà, infatti, condividono gli stessi obiettivi e gli stessi principi, che vedono nella tutela dei prodotti di qualità e nella sana alimentazione due capisaldi”.

Obikà Mozzarella Bar - Slow Food

Avatar

Written by Francesca

Alessandro Dell’Acqua da Rochas

Moncler e Pharell, occhiali di lusso