Nuova ammiraglia per Four Winns

Ecco V475Four Winns ha una nuova ammiraglia, V475, che si distingue per prestazioni, manovrabilità e una ricca dotazione di accessori.

Il profilo trae sportività dallo slancio del ponte di prua e dal prolungamento, opzionale, della plancetta bagno. Alla spiaggetta strutturale, infatti, può essere aggiunta un’estensione che offre un ulteriore spazio abitabile sull’acqua. L’idea di utilizzare al meglio l’area poppiera trova conferma nella collocazione del grill nel coronamento, in modo da cucinare completamente all’aperto.

Il pozzetto, articolato su due livelli, propone due living separati, arredati con tavoli di teak realizzati con doghe drenanti e bordi di massello.

Un tendalino, che può essere tenuto aperto anche in navigazione, permette di estendere verso poppa l’area riparata. Per arieggiare al meglio il pozzetto si possono aprire l’elemento  centrale del parabrezza e due trasparenti dell’hard top. Il ponte di prua, in perfetto stile mediterraneo, sfoggia un prendisole anatomico con poggiatesta e portabottiglie.

Sottocoperta il quadrato è arioso. Si estende su una superficie di 11 metri quadrati, ha un’altezza di due metri ed è illuminato da un tambuccio trasparente, da due osteriggi sul ponte e da quattro oblò laterali apribili. La cucina dispone di un lavello a doppio pozzetto, di due piastre di cottura e di un frigo con congelatore.

All’armatore è dedicato un vero appartamento. La cabina è arredata con un letto matrimoniale ed è servita da due locali bagno indipendenti. Gli ospiti hanno a disposizione una cabina con letti separati, oppure una cuccetta matrimoniale.

La poltrona di pilotaggio è regolabile elettricamente per governare comodamente da seduti. In virata, grazie alla forma e alla dimensione del parabrezza, si può osservare perfettamente l’area intorno all’imbarcazione. Il sistema di propulsione IPS 600 della Volvo Penta rende l’imbarcazione agile, mentre il Joystick, installato di serie, offre la possibilità di ormeggiare in modo immediato e intuitivo anche a chi non ha dimestichezza con le manovre in spazi ristretti. Le strumentazioni sono le più complete possibili e includono sensori che sono solitamente opzionali, come ad esempio l’indicatore del consumo di carburante per il calcolo dell’autonomia residua.

Lo yacht ha un assetto corretto a tutte le velocità e non richiede l’uso dell’intruder. La massima velocità è di 32 nodi a pieno carico con carena ed eliche pulite. E’ interessante osservare come sia possibile scegliere tra diverse andature contando sempre su un’autonomia di circa 300 miglia.

L’insonorizzazione contiene la rumorosità entro livelli bassi per un’imbarcazione open.

Scheda tecnica Four Winns V475

Lunghezza 15,03 m
larghezza 4,27 m
immersione 1,09 m
serbatoio del carburante 1438 litri
serbatoio acqua 382 litri
dislocamento a vuoto 13.636 Kg
motori Volvo Penta D6 2 x 435 cv

Avatar

Written by Monica

Il lusso sbarca a Vienna

Carrozzine per bimbi aristocratici