Noemi cambia completamente look: il suo segreto? Il metodo Tabata

La cantante Noemi è dimagrita grazie al metodo Tabata. Di che cosa si tratta? Forma smagliante, pronta per salire sul palco dell’Ariston

Noemi cambia decisamente look. Il suo segreto? Il metodo Tabata, molto efficace per chi vuole perdere peso in maniera salutare ed atletica. Nessuna rinuncia particolare, se non, un allenamento costante e ad alta intensità. Noemi è pronta a salire sul palco dell’Ariston con una nuova forma fisica, oramai invidiabile. La cantante ha seguito un percorso molto simile alla collega d’oltreoceano Adele. Di che cosa si tratta in particolare? Esistono controindicazioni? L’allenamento Tabata è davvero l’ideale per tutti?. «È un metodo ideato negli anni ’90 dall’omonimo scienziato giapponese. Rientra negli allenamenti intervallati ad alta intensità, meglio noti come HIIT, High Intensity Interval Training. Consiste nell’eseguire un esercizio alla massima intensità per 20 secondi, intervallati da 10 secondi di recupero passivo, il tutto per 8 round. Un Tabata dura circa 4 minuti complessivi Il circuito prevede quindi 20 secondi on e 10 secondi off. Il suo obiettivo è quello di accelerare il metabolismo»,

Noemi cambia look: molto dimagrita grazie al metodo Tabata

Quando si smetterà di fare polemica sul corpo delle donne? Noemi, dopo le incessanti polemiche, svela il segreto della sua rinnovata forma fisica, frutto di costanti allenamenti. Tutto risale all’estate  2020 quando quelle prime foto in bikini sui social svelano un fisico super tonico e asciutto, risultato di mesi di dieta e faticosi allenamenti. Lei sorride felice e soddisfatta. Intanto, come prevedibile, per i media la notizia diventa virale: “Noemi dimagritissima“, “La metamorfosi di Noemi“; “Noemi dimagrita: molti chili in meno e carica super sexy“. Ora però, a pochi giorni dall’inizio del Festival di Sanremo 2021 che la vedrà nuovamente calcare il palco dell’Ariston, la carichissima Noemi riappare più glamour che mai. Raggiante sui social ed in particolare sull’ultima copertina di Vanity Fair grazie ad una serie di scatti e un’intervista in cui racconta la sua Metamorfosi (che è anche il titolo del suo album). Metamorfosi che, come lei stessa spiega, è interiore prima ancora che esteriore, perché nata da un momento di crisi profonda.

La nuova vita della cantante: “Il mio corpo libero”

Noemi è dimagrita. La cantante spiega come la sua nuova forma fisica altro non è che il risultato di un percorso mentale, perché “il corpo è il nostro indicatore di ciò che abbiamo in testa”. Noemi, all’interno della lunga intervista su Vanity Fair, racconta di come fosse arrivata a guardarsi allo specchio senza riconoscersi e del bisogno di riprendere il controllo sulla propria vita partendo proprio dal suo aspetto fisico. Un messaggio che molti critici hanno obiettato, come se non fosse così corretto lanciare messaggi di dimagrimento o argomenti simili. In fondo, anche questo tema riguarda la Body Positive. Il risultato, secondo molti, è uno strano manifesto dell’auto accettazione al contrario, accompagnato dallo slogan “Vai bene solo se vai bene a te”. Al di là delle polemiche, Noemi ha raggiunto tali obiettivi proprio grazie al metodo di allenamento Tabata.

«Seppur faticoso, ha il vantaggio di essere molto breve, ma lo svantaggio di non essere adatto ai neofiti. Prevede di solito l’uso di sovraccarichi e di esercizi globali. Per questa ragione, chi approccia questo metodo deve avere già un livello di fitness medio alto. Il Tabata non ha recuperi completi: i 10 secondi previsti non sono sufficienti per un corpo poco allenato. Si avvale, inoltre, di esercizi ad alto coinvolgimento muscolare, solitamente total body, che richiedono una grande coordinazione. Nonostante la fatica le persone sono motivate e incentivate dall’alta intensità che produce un rush di endorfine, note come ormoni della felicità». Una felicità sicuramente palpabile sul volto della cantante Noemi. Un allenamento da eseguire con la giusta frequenza, senza esagerare; altrimenti potrebbe risultare controproducente, aumentando altresì i livelli di stress del corpo (soprattutto articolazioni). «È perfetto per gli sportivi, per chi vuole aumentare la resistenza e per chi vuole aumentare la massa magra. Allenandosi con il metodo Tabata 2 volte a settimana, non di più, già in poco più di un mese si possono vedere i risultati.» Il tutto, naturalmente, abbinato ad una corretta e sana alimentazione.

 

Written by valentinabissoli

Milano Fashion Week 2021. Fendi apre il baule di famiglia e tira fuori meraviglie

Casa da sogno in Francia: da fortezza del IX secolo a castello privato extra-lusso