Nicolò Cerioni, vestire Jovanotti

Sugarkane tra styling e video
Jovanotti ha infiammato Milano con due date sold out e energia da vendere.

Negli occhi e nelle orecchie di tutti musica, coraggio, attenzione per i dettagli e anche stile, in un concetto: emozione allo stato puro.

Nei giorni scorsi abbiamo visto chi ha firmato i look del “Backup Tour 2013” scopriamo ora chi si occupa, insieme al cantante toscano, della scelta dei suoi outfit.

Creatività e ricerca sono made Nicolò Cerioni, un giovane stylist marchigiano che, con Leandro Manuel Emede, è anima di Sugarkane, una casa di produzione che crea video musicali, DVD live, editoriali, foto, fashion video e molto altro ancora.

Legati a Sugarkane tantissimi personaggi del panorama musicale italiano, Lorenzo appunto, Laura Pausini, Gianna Nannini, del fashion system, Dolce & Gabbana, Gucci, Adidas e major musicali e non.

Nicolò Cerioni e Leandro Manuel Emede - Sugarkane

Abbiamo incontrato Niccolò per farci raccontare se fosse “questa la vita che sognava da bambino” ed ecco cosa ci ha risposto:

Il tuo nome, e quello della tua agenzia, è legato ad alcuni dei più grandi personaggi dello showbiz italiano, ci puoi raccontare com’è iniziato tutto?
Sono sempre stato appassionato di stile, in realtà più di costume che di moda.
Ho studiato per diventare stylist ma ho capito subito che la carta stampata non sarebbe riuscita a darmi quello che stavo cercando.
Sono approdato dunque a MTV che, per me come per tutti quelli della mia generazione, era un mito. Grazie Susanna Ausoni, mia mentore, lavorare li non è stato solo un coronare un sogno ma si è trasformato in una grande scuola e mi ha introdotto nel mondo dello spettacolo e della musica che sicuramente è quello che mi è più congeniale.

Video e style, cos’è Sugarkane in poche parole?
Sugarkane nasce dall’incontro di due mondi distanti ma al tempo stesso complementari. Da una parte ci sono io, stylist, e dall’altra Leandro, videomaker.
Io arrivavo da MTV dove sono cresciuto e dove ho cominciato ad appassionarmi ai progetti tanto che curare lo stile non mi bastava più. Leandro invece è stato assistente di Oliviero Toscani e responsabile video de La Sterpaia.
Insieme riusciamo ad offrire un pacchetto completo, dalla regia al visual, dal montaggio agli outfit.

Da cosa ti lasci ispirare?
Da tutto, sono convinto che ci sia stile anche nel trash. Film, libri, mostre, fumetti o una passeggiata per strada. Ogni cosa può darti spunti da cui partire. La chiave poi è saperli mixare bene, unirli con personalità. La mia mission è da sempre “essere diverso”.

Chi è, se puoi dirlo, il personaggio o i personaggi più stimolanti con cui lavori? O con cui ti diverti di più…
Tra i personaggi più importanti con cui ho lavorato ci sono Laura Pausini e Jovanotti.
Con Lorenzo collaboriamo da più tempo e stare con lui è davvero molto stimolate. Come tutti i grandi creativi ti spinge sempre ad alzare l’asticella un po’ più in alto, a metterti alla prova e a esplorare territori nuovi.
Abbiamo iniziato con il video de Il più grande spettacolo dopo il big bang e de La notte dei desideri fino a Ti porto via con me, già solo da questi tre progetti si riesce a percepire l’evoluzione qualitativa che abbiamo fatto grazie a questa collaborazione.Jovanotti - Backup Tour 2013

Non solo video, ma anche look per i concerti e molto altro ancora…
Ho curato lo stile di Lorenzo e della band a partire dall’Ora Tour. E poi i servizi fotografici, le apparizioni in tv.
E’ uno che non ha paura di sperimentare, ne La notte di desideri ad esempio ci sono 20 cambi tutti di stilisti emergenti tranne Givenchy, molto in voga al momento, ma che solo lui avrebbe saputo portare con quella naturalezza.
Per questa tournèe negli stadi invece ho curato i suoi 6 cambi e i 10 look della band, uno spettacolo.

Avere stile significa?
E’ tutta una questione di personalità. Stile non ha quasi mai a che fare con l’essere alla moda, anzi.
Mi ricordo un’intervista a Jean Paul Gaultier in cui raccontò della prima volta che vide Madonna in foto. Era vestita di stracci in giro per le strade di New York ma nei suoi occhi era già ben visibile il suo carisma.
Una persona con stile ha un’aurea speciale la vedi per strada con una t-shirt sbrindellata e la noti, poi vedi un’altra persona con la stessa maglietta e noti la maglietta.
La stessa cosa succede a Lorenzo…solo lui può portare una tuta con un paio di Church’s ed essere figo.

www.sugarkane.it

Francesca Zottola

Avatar

Scritto da Francesca

Moët & Chandon per l’estate 2013

Kate Middleton sceglie il parto naturale