Il golf nella grande mela

Sede illustre e unica per la pratica di questo sport

Non solo shopping, arte, strutture uniche come il ponte di Brooklyn o gli spettacoli di Broadway: la città di New York offre molto altro, anche agli appassionati di golf, con diversi campi a 18 buche e uno dei campi pratica migliori al mondo. Dalle piste a 4 tier di Chelsea Piers, praticabili in ogni stagione dell’anno, al Van Cortlandt Golf Club nel Bronx, il campo di golf pubblico più vecchio d’America la città è una destinazione eccellente, e a suo modo unica, per questo sport e dispone di percorsi e campi pratica in ognuno dei cinque distretti cittadini.

Una delle piste più high-tech d’America in piena Manhattan è a disposizione per chi vuole esercitarsi: è il Golf Club at Chelsea Piers, una struttura a 4 tier e 52 stall, praticabile con ogni tempo atmosferico. Questo centro sportivo urbano include una fairway di 200 metri, un sistema automatico di lancio palline, putting green e offre lezioni Golf Academy.

Viste spettacolari sul ponte di Verrazzano e sulla baia di New York si possono ammirare al Dyker Beach Golf Club di Brooklyn. Da poco è stato creato un nuovo ristorante ed è stata ammodernata la clubhouse.

Il campo a 18 buche più visitato della città è il Clearview Golf Club nel Queens, dove clubhouse e campi sono stati recentemente rinnovati. Nel Queens si trova anche il Douglaston Golf Course, un campo situato su una collina dalla quale godere di magnifici panorami sullo skyline di Manhattan.

I Pelham Bay e Split Rock Golf Courses, che si trovano vicino a City Island nel Bronx, hanno fama di essere fra i migliori campi pubblici in città. Il primo è il campo più ampio, mentre il secondo è più stretto e collinoso ed è annoverato fra i campi più impegnativi a New York. Qui recentemente sono stati aggiunti nuovi ristoranti e la clubhouse è stata trasformata, mentre Split Rock è stato promosso a campo ‘turnament quality’.

Il Bronx ospita anche il campo da golf più antico d’America, il Van Cortlandt Golf Course. Inaugurato nel 1895, può vantare lunghe fairway, eleganti green e un certo numero di bunker di sabbia. Gli ammodernamenti degli ultimi anni includono il rinnovamento dei due laghetti e il re-design delle fairway.

E’ difficile credere di essere a New York quando si gioca a golf al LaTourette Park Golf Course di Staten Island. Questo elegante campo prevede 18 buche costruite su più di 50 ettari di terreno, circondato da circa 200 ettari di bosco. Al Tourette Park si trova una scuola di golf, l’unico driving range di Staten Island e una clubhose elegante di mattoni in stile federale. A Staten Island si trovano anche il Silverlake Golf Course e il Southshore Golf Course, un campo dal paesaggio collinare e che dispone di fairway fiancheggiate da alberi.

Per chi ha bisogno di nuovo equipaggiamento per il golf, il posto giusto a New York è Modell’s Sporting Goods – una catena con 30 sedi in città – dove si possono fare acquisti di mazze e accessori.

Avatar

Written by Redazione

America’s cup ‘on tour’ approda a Milano

Contro le rughe Tensifill Filler Effect di Korff